Top

Arconatese Serie D, parla bomber Parravicini: “Bilancio? Delusione playoff ma record di punti dell’Arconatese”

Nicolas Parravicini è uno dei giocatori più importanti dell’Arconatese di Livieri, che quest’anno ha sfiorato l’impresa arrivando ad un soffio dai playoff nel girone B di Serie D. Un traguardo che sarebbe stato storico per la società oroblu, ma che purtroppo è sfumato aritmeticamente alla penultima giornata. Tra i protagonisti della comunque ottima cavalcata dell’Arconatese c’è sicuramente stato proprio Parravicini, attaccante classe 1997, fisico e dominatore aereo che ha raggiunto la doppia cifra in campionato, con 10 gol a referto.

Obiettivo sfumato alla penultima giornata, cosa vi è mancato per i playoff?

“Credo sia evidente agli occhi di tutti che nella seconda parte di campionato ci sia mancata sicuramente la continuità, elemento imprescindibile per fare un campionato di alta classifica. Credo sia davvero un peccato, perchè avevamo cominciato molto bene il campionato, stando al primo posto anche per alcune giornate, poi purtroppo siamo calati. Alla fine però devo dire che mi sono trovato molto bene ad Arconate, è una piazza dove si può lavorare con massima serenità e questo ti permette di rendere al meglio”.

Un tuo bilancio su questa stagione?

“Il bilancio stagionale a livello di squadra, per quanto mi riguarda, non può essere totalmente positivo. Abbiamo avuto un grandissimo avvio, credevamo ai playoff e poi non siamo riusciti a guadagnarci il posto. Dall’altra parte però, va detto che abbiamo registrato il record di punti dell’Arconatese, quindi qualcosa di molto buono siamo riusciti a farlo anche noi, non è tutto da buttare”. 

A livello personale sei soddisfatto? Hai registrato il tuo record di gol stagionali in D

“Devo dire di si, a livello personale sono abbastanza soddisfatto anche se ovviamente so di poter fare ancora di più. Inizialmente il mio obiettivo minimo era quello di raggiungere la doppia cifra, poi però con il passare delle settimane avevo cambiato il mio obiettivo alzando l’asticella e portandolo a 15. Purtroppo nella seconda parte di stagione ho avuto qualche piccolo infortunio che ha condizionato un po’ il mio finale, ma va bene così. Un voto? Penso che 6.5 sia il voto giusto”.

Il tuo obiettivo per il futuro? Sogni di poter arrivare tra i professionisti?

“Sicuramente dentro di me c’è la voglia di impegnarmi per poter fare il salto nei professionisti. Però nello stesso tempo per farlo bisogna lavorare tanto e continuamente, e quindi io continuo a lavorare su quegli aspetti che devo migliorare, poi se arriverà l’occasione la coglierò sicuramente”.

Il momento fin qui più bello della tua carriera?E il gol più bello?

“Non saprei dirti il momento più bello della mia carriera, probabilmente deve ancora arrivare, mi auguro che sia così. Per il gol invece ti dico quello di quest’anno a Varese in Coppa Italia”.

 

Francesco Nigro

 

Condividi su
X