Top
Ardor Lazzate

Ardor, Proserpio: «Ci aspettavamo il rinvio, centro sportivo pronto a dicembre»

«Almeno cominceremo nel nuovo centro tecnico». Marco Proserpio, direttore sportivo dell’Ardor Lazzate prende con filosofia la decisione del Crl di posticipare a febbraio la ripartenza dei campionati. «Ce lo aspettavamo – rivela Proserpio – pensavamo che non fosse possibile fare altrimenti. Ora dobbiamo sperare solo che i contagi calino al più presto».

Restyling

Per il dirigente la scelta del Comitato è stata corretta. «L’importante è che vadano avanti le aziende e le attività» dice il ds, sottolineando come «il calcio sia un divertimento» ma che al tempo stesso dovevano essere gestite meglio alcune situazioni per tutelare le società che tanto hanno investito sui protocolli. Guardando al bicchiere mezzo pieno, i gialloblù torneranno ad allenarsi su campi rinnovati. I lavori al centro sportivo di Lazzate, infatti, dovrebbero finire intorno all’8 dicembre. «È davvero una bella notizia – racconta Proserpio – perché il club ci ha dedicato tempo e risorse. Avere degli impianti all’avanguardia è sempre stato uno degli obiettivi dell’Ardor».

Condividi su
X