Top

Baggi traccia il percorso del Fanfulla: «Stiamo spingendo tanto per farci trovare pronti»

Tanto lavoro con il pallone. È questa la strada scelta da Andrea Ciceri, allenatore del Fanfulla, per preparare la squadra in questo periodo di sospensione del calendario. I bianconeri non hanno partite da recuperare e si possono concentrare sul prossimo match contro la Casatese. Sul rientro in campo c’è ancora incertezza. La settima giornata è fissata ufficialmente per domenica 29, ma tanto dipenderà dall’approvazione delle modifiche al protocollo sanitario proposte dalla Lega Nazionale Dilettanti. A Lodi, però, pensano solo al lavoro settimanale, come confermato anche dal laterale difensivo Alessandro Baggi.
PREPARAZIONE – «Sicuramente stiamo spingendo tanto in questo periodo. Sia a livello fisico ma anche su altri aspetti, tecnici e tattici. Ci stiamo focalizzando molto su noi stessi, sulla nostra prestazione e sulle situazioni che magari in una settimana classica non si riescono a studiare al meglio perché pensi soprattutto a come contrastare l’avversario».
INTENSITÀ – «Con il mister è indubbio che si lavora fisicamente, ad alta intensità. Non avere una data precisa della ripresa in campo condiziona un po’ tutto, quindi stiamo dando sempre il 100% per farci trovare pronti in qualsiasi momento».
GRUPPOIn altri contesti lavorativi non è possibile condividere così tanto tempo con i propri compagni e amici, come invece stiamo facendo noi. Questo porta un po’ più di leggerezza ed allegria. Come calciatori ovviamente l’obiettivo è quello della domenica, della partita. Siamo stati fermi sette mesi, giocato sei partite e poi siamo stati bloccati ancora, non possiamo di certo essere sazi».
Condividi su
X