Top

Balzarotti: “chi voleva fare andata e ritorno mi sa che vive sulla luna”

Dopo una settimana di stop, l’Ardor Lazzate ha ripreso gli allenamenti per poter preparare al meglio l’esordio in campionato contro la Castanese. In attesa di questo fischio d’inizio, che da un lato darà il via a questo match e dall’altro inaugurerà il nuovo campionato di Eccellenza, abbiamo raggiunto telefonicamente Pierangelo Balzarotti, direttore generale del club gialloblu.

Nel corso dell’intervista Balzarotti ha spiegato quali sono stati i motivi che hanno spinto la società ad aderire alla proposta di ripartenza e ha anche annunciato quali saranno gli obiettivi della squadra: “Abbiamo deciso di tornare a giocare per dare ai nostri ragazzi la possibilità di scendere in campo dopo tanto tempo, ovviamente la speranza è che la situazione sanitaria migliori una volta iniziato il campionato. Per quanto riguarda il format, la soluzione che è stata adottata era l’unica plausibile: chi voleva fare andata e ritorno mi sa che vive sulla luna, non era assolutamente fattibile una cosa del genere. Il nostro obiettivo è quello di far un buon campionato e di vedere i nostri ragazzi all’opera, scenderemo in campo anche per poter preparare al meglio la stagione dell’anno prossimo. Le tre grandi favorite del nostro girone sono la Varesina, l’Olginatese e la Vergiatese, anche il Milano City però potrebbe conquistare il primo posto. Noi proveremo a giocarcela con tutte, a livello di potenziale disponiamo di una buona rosa e dunque potremo dare fastidio a tutte le nostre avversarie. Dal momento che si tratta di così poche giornate, potrà succedere davvero di tutto: qualora dovessimo trovarci in testa alla classifica al termine del campionato di certo non ci tireremo indietro. Bisognerà avere una gran dose di fortuna in questi due mesi, chi si contagierà non potrà praticamente più tornare in campo proprio per una questione di tempistiche. Sarà molto importante disporre di una rosa abbastanza ampia, proprio oggi noi abbiamo concluso per Quaggio, attaccante classe 1999 che arriva dal Sancolombano ma che aveva già disputato una stagione con la nostra maglia, in più nei prossimi giorni potremmo piazzare un altro colpo ma dobbiamo ancora definire i dettagli“.

Emanuele Vento 

Condividi su
X