Top
ospiti Promozione B

BePi Calcio Club – Promozione B | Gianmaria Pizzi e Max Colombo per l’esordio assoluto

Puntata ricca ed inedita di BePi Calcio Club – Promozione B, eccezionalmente di lunedì sera. Come detto quella di ieri è stata una domenica di calcio davvero molto ricca con la vetta che trova, per ora, un’altra regina e con una stoica Casati che con la forza di gruppo da sempre motore dei suoi risultati che ritorna a farsi sotto anche in ottica titolo. Grande bagarre per i playoff, ma anche sotto si sgomita senza esclusione di colpi: per il momento non corre nessuno, ma l’aria in basso resta sempre molto frizzante. Una puntata, dunque, ricca sia di temi ma anche di ospiti visto che saranno in studio con noi il nuovo “re” di questo girone Claudio Abaterusso, il portierone della Speranza Luca Brambilla, una colonna portante dell’ACD Brianza come Davide Lozza ed anche una delle stelline più brillanti che la Brianza sta offrendo in questa stagione: Mattia Bovis

 

Claudio Abaterusso, il nuovo sovrano del calcio Brianzolo

Vulcanico e senza peli sulla lingua. Questo è Abaterusso. Grande passato da portiere nel calcio lecchese, inizia la sua esperienza da mister ad Oggiono alla guida delle giovanili regionali della squadra lecchese. Tra i grandi arriva presto, nella stagione 2017/18 dove approda a Barzago. Il suo primo anno è da record visto che la squadra centra subito i playoff. Con un impatto così il suo futuro è scritto. L’anno successivo, però, le cose a Barzago non vanno nel migliore dei modi e, a causa di tanti voci, a cinque giornate dal termine – in piena corsa per raggiungere i playoff – la società decide di esonerare sia lui sia il DS Max Colombo. Abaterusso, però, non rimane senza panchina, anzi. Quest’estate approda assieme a Colombo al Luciano Manara, e con loro arrivano molti giocatori da Barzago (il duo offensivo Conti e Schiavano su tutti). L’inizio nella società dei bersaglieri è complicato. La squadra fatica a trovare il giusto equilibrio. Claudio è bravo a non perdere la calma e con le sue idee risolleva in un attimo la situazione. Il successo interno per 1-0 contro la Speranza è la gara della svolta. Da lì la squadra ha trovato fiducia ed i risultati non sono hanno di certo tardato ad arrivare. Domenica poi con la vittoria sulla Concorezzese dopo una grande rincorsa ora è in vetta alla classifica per la prima volta in carriera

Luca Brambilla, un giocatore sinonimo di garanza

Il portierone rossoverde negli anni ha saputo ritagliarsi uno spazio assai importante diventando per forza di cose uno dei portieri migliori del girone. Arrivato ad Agrate dall’ACD Brianza a differenza di molti suoi compagni, tra Brugherio e Merate lui ha già respirato l’aria dell’Eccellenza, che possa essere un’arma in più? Chissà… Intanto tornando al presente, tra urla e continui richiami Luca è conoscituto come un vero “scassaballe” dagli avversari, che però tutti gli riconoscono il grande valore tecnico tra i pali. L’anno scorso le sue parate sono state decisive per lo storico approdo nei playoff da parte dei rossoverdi. Nel match con il Casati, sul punteggio di 1-0, con una super parata su un piazzato dal limite di Mantellini ha salvato i suoi, anche se nella ripresa non ha potuto fare nulla. Carisma, personalità e senso della posizione i suoi pregi. Uno dei portieri più pazzi del girone!

Davide Lozza, colonna meratese che vuole sognare

Difensore solido e sempre granitico che da anni oramai è un pilastro dell’ACD Brianza. Cresciuto nell’allora florido settore giovanile della Galbiatese Oggiono tra i grandi approda nel 2012 quando mette a segno sole 5 presenze con la maglia delle Cisanese. Malgrado una presenza non costante si fa comunque notare dal Merate che nell’estate successiva lo preleva ed inizia dargli maggiore spazio. Nelle due stagioni a Merate Davide prende fiducia e diventa un giocatore navigato ed esperto e così nell’estate del 2014 passa a Ponte Lambro, sempre in Promozione. Ma l’esperienza in terra comasca dura solo un anno: il richiamo di merate è troppo forte e cosi nel 2015 ritorna, in quella che da allora prende il nome di ACD. Con la formazione meratese diventa da subito un pilastro. Guadagna e ottiene una meritata promozione in Eccellenza. Nonostante la retrocessione avvenuta nel 2018 lui da Merate non si sposta. Era presente la passata stagione in una stagione molto complicata dove la Prima Categoria è stata ad un passo, ma è più che presente anche quest’anno dove con i suoi due gol fatti fino ad ora (record per lui) sta vivendo una stagione da sono assieme a tutti i suoi  compagni che ora sognano il ritorno nel massimo campionato Regionale.

Mattia Bovis, una delle stelline più brillanti

Come tanti componenti del Luciano Manara anche lui è un figlio del Lago. Quella di quest’anno per lui è una grande stagione, vissuta ad alti livello dove si sta pian piano integrando all’interno di una coppia offensiva rodata da anni come Conti e Schiavano. Cresciuto nelle giovanili del Lecco, compie parte della sua trafila giovanile ad Olginate, in quello che allora era il settore giovanile più prolifico ed importante della provincia. Poi però nella stagione 15/16 passano ad Oggioni dove da subito si afferma tra gli Allievi Regionali e la Juniores. Tra i grandi debutta nel 2016/17 in Eccellenza. Ma sono le due stagioni successive quelle in cui Mattia trova la il giusto spazio e il modo migliore per acquistare minutaglia. Dopo tre belle stagioni al NibionnOggiono quest’estate decide anche lui di sposare il progetto Luciano Manara ed arriva assieme a molti componenti del Barzago alla corte di Abaterusso. L’impatto con la sua nuova esperienza è subito devastante e nelle rotazioni del mister è un titolare fisso. Tanto lavoro per la squadra anche se per il momento stentano ad arrivare i gol, ma quelli sono cose che s’affinano.

Condividi su
X