Top

Brusaporto Serie D, parola al capocannoniere Iori: “Restare al Brusaporto quest’estate è stata una scelta azzeccata”

Il Brusaporto sta disputando una stagione da protagonista nel girone B di Serie D, con i gialloblù che occupano momentaneamente il quinto posto in attesa di riprendere il proprio cammino. Tra le note più positive dei gialloblù c’è sicuramente Mattia Iori, attaccante classe 1997 che comanda la classifica marcatori con ben 15 reti. Abbiamo scambiato qualche parola con Mattia, parlando sia della squadra che del suo rendimento personale.

Il Brusaporto viaggia a vele spiegate nel campionato, che obiettivo vi siete posti come squadra?

“Il nostro obiettivo principale è salvarci sicuramente, ma devo dire che grazie alla conferma di gran parte del gruppo dell’anno scorso, sapevamo che ci saremmo potuti togliere delle belle soddisfazioni. Per ora siamo quinti e in zona play-off, ma è ancora troppo presto per parlare, anche se non nascondo che mi piacerebbe giocare i play-off da protagonista”.

15 gol in metà campionato sono un bottino magnifico, cosa ti aspetti da questa seconda parte di stagione?

“Devo ammettere che la mia scelta di rimanere a Brusaporto quest’estate si è rivelata azzeccata. Dopo le 10 partite e i 5 gol della passata stagione ho deciso di continuare a vestire gialloblù perchè sapevo che Brusaporto rappresentava una possibilità importante per me. Questa stagione l’ho cominciata quindi già sapendo cosa si aspettava il mister da me e anche i compagni. Tutto questo mi ha permesso di ripartire con un altro piglio, spensierato e libero di esprimermi al meglio. Parlando dei 15 gol poi, sono sicuramente una grande soddisfazione. A inizio stagione il mio obiettivo era quello di raggiungere quota 15 gol durante l’intera stagione, anche perchè giocando come esterno d’attacco mi sembrava un numero importante. Questo obiettivo quindi, per fortuna, l’ho già raggiunto e quindi tutto ciò che verrà sarà tanto di guadagnato. Mi auguro solo di continuare su questa strada per il bene mio e di tutto il Brusa”.”

Mattia Iori in gol per il Brusa

Mattia Iori in gol per il Brusa

Per conludere, come stai vivendo questo periodo di stop?

“Non è sicuramente facile, perchè giocare a calcio è la cosa che ci fa star bene. Penso che questo stop sia dannoso per noi come squadra ma forse anche in generale, perchè non siamo mai stati abituati a fermarci per un mese durante la stagione. Inoltre poi non è facile riprendere, entrano in gioco tante dinamiche nuove perchè chi ha avuto la sfortuna di avere il Covid deve praticamente svolgere la preparazione da capo e poi anche il morale delle squadre cambia. Noi arrivavamo da un momento magico fatto di 4 vittorie consecutive, mentre magari altre squadre che avevano più difficoltà hanno avuto la possibilità di fermarsi e resettare tutto”.

 

Francesco Nigro

 

Condividi su
X