Top

Calciomercato Serie D: gli spostamenti degli ultimi giorni

Sono diverse le società che in questi giorni si stanno preoccupando di rinforzare ulteriormente le rose messe a disposizione dei propri allenatori, questo perché la Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di prorogare il termine del calciomercato dilettantistico, che dunque non chiuderà più il 31 Marzo bensì il 15 Aprile. Tra girone A e girone B sono stati numerosi i colpi messi a segno dalle società, le quali hanno dunque la possibilità di andare a migliorare i reparti più carenti proprio in virtù della proroga della LND.

Partendo dal girone A, la capolista Castellanzese ha ufficializzato tramite le proprie pagine social l’acquisto di Luigi Tagliamonte, attaccante classe 1999 cresciuto nelle giovanili di Latina e Avellino. Una volta terminata l’avventura con i lupi, Tagliamonte ha vestito diverse maglie prima di approdare al Gelbison Vallo della Lucania, formazione che attualmente milita nel girone I della Serie D dove occupa il terzo posto in classifica, sono solo 3 i punti che separano i rossoblu dalla capolista ACR Messina. Mister Mazzoleni potrà dunque disporre di questa nuova pedina per permettere a Colombo e Chessa di rifiatare, per Tagliamonte non sarà facile riuscire a trovare tanto spazio anche perché stiamo parlando del reparto offensivo più prolifico di tutta la serie D.

Passando invece al girone B, Villa Valle e Scanzorosciate sono intervenute sul mercato negli scorsi giorni per provare a rafforzare i propri reparti offensivi. Mentre da una parte i giallorossi si sono aggiudicati le prestazioni sportive di Lorenzo Paghera, giocatore che in carriera ha realizzato più di 150 gol in Eccellenza, e di Matteo Mangili, in arrivo dalla Cisanese, dall’altra, il Villa Valle ha deciso di puntare su Santiago Sogno, giocatore offensivo calesse 1989 che ha deciso di vestire la maglia numero 9. Ha invece già fatto il proprio esordio con indossi i nuovi colori Giacomo Gamberetti, difensore approdato alla corte del Breno con l’obiettivo di aiutare i propri compagni a mantenere le distanze dalla zona play out.

Emanuele Vento 

Condividi su
X