Top

Calvairate, perché non sognare i play-off?

Alla Calvairate non lo ammetteranno mai. L’obiettivo della stagione è mantenere la categoria, ma i play-off non sono poi così lontani. Prima dell’interruzione dovuta alla pandemia da covid, i rossoblù si trovavano settimi in classifica a -3 dalla Vogherese che occupava l’ultimo turno play-off. Nel mercato estivo, poi, sono arrivati giocatori importanti come Filippo Ricupati, talento di casa reduce da un’esperienza negli Stati Uniti, e Davide Rampinini, l’anno scorso alla Castanese ma con un passato nei professionisti. E allora perché non provarci davvero?

Si torna al lavoro

Intanto la squadra si concentra sul campo. I ragazzi di Claudio Nichetti hanno cominciato la preparazione domenica 23. Per loro subito una doppia seduta, per poi proseguire con allenamenti giornalieri, da effettuare seguendo il protocollo anti-covid. «La squadra sta lavorando con impegno» ha spiegato il tecnico, sottolineando come anche i nuovi acquisti «si stiano integrando con voglia e spirito giusto». Certo adeguarsi alle linee guida della federazione è stato complicato perché il centro sportivo rossoblù conta solo due campi, da mettere a disposizione anche del settore giovanile. Nulla di troppo preoccupante, però, per una società che in questi anni ha dimostrato di lavorare con lungimiranza ottenendo buoni risultati anche senza grossi investimenti.

Condividi su
X