Top

Calvairate-Vergiatese: le pagelle

Le pagelle di Calvairate-Vergiatese 2-2.

Calvairate

RUTA 6: si fa trovare pronto quando chiamato in causa, sui due gol ha in realtà poche colpe.

PALOSCHI 6,5: molto positivo in fase di spinta ed attento dietro, tra i più positivi.

BIANCHINI 6,5: spinge come un treno sulla corsia sinistra, poteva essere servito di più dai compagni.

ALIOTTA 6: prova sufficiente la sua, pochi picchi ma nessun basso, decisamente solido.

VOLPINI 6,5: come Aliotta svolge bene il suo compito, mezzo voto in più per l’assist a Sow in occasione del 2-0.

VENZA 6: importante con le sue chiusure, anche per lui prova sufficiente ma non di più.

BAIARDO 7: una spina nel fianco continua per gli avversari, svaria molto sul fronte d’attacco e crea diverse situazioni pericolose.

MANCUSO 6: prova anonima per il numero 8 che risulta essere il meno propositivo dell’attacco rossoblu.

SOW 7,5: nervoso nel primo tempo si riscatta con una ripresa da man of the match, i due gol ed il rigore procurato sono la ciliegina sulla sua partita.

VISIGALLI 6: ci prova ma è nervoso ed impreciso, la sua prova resta migliore di quella del compagno di reparto.

PASSONI 5: tra i peggiori della Calvairate, sbaglia troppo tecnicamente, è molto nervoso e spesso discute con l’arbitro, suo il fallo da cui scaturisce il gol del 2-1.

MAZZEI 6,5: ingresso positivo per i numero 17 che prova con la sua velocità a mettere in difficoltà la retroguardia avversaria.

ZINGARI 6: col suo mancino disegna qualche traiettoria insidiosa, ma per il resto nulla di particolare da segnalare.

RICUPATI 5,5: entra male e non riesce mai ad incidere per i suoi.

BARAZZETTA S.V.

All. RASPELLI 6: i suoi sono compatti ed ordinati ma dopo il 2-0 si fanno prendere dalla troppa frenesia, un pareggio che fa male al morale e alla classifica.

Vergiatese

TAMMA 6: come Ruta dall’altra parte, preciso quando chiamato in causa ed incolpevole sui gol.

TUMINO 6: poche sbavature e tanta grinta, soffre leggermente Bianchini ma nel complesso se la cava.

GIOVANE 6: copia e incolla di quanto detto per Tumino, preciso e grintoso.

DEL SANTO 7: anima di questa squadra e assist man dei due gol, giocatore imprescindibile per la Vergiatese.

PESCARA 5: nel primo tempo fa valere l’esperienza e se la casa su Sow, ma ad inizio ripresa il suo fallo che porta al rigore ed al rosso rischia di compromettere tutto.

GHILARDI 6,5: spinge per 90 minuti e oltre, col suo mancino mette anche qualche pallone interessante in mezzo, prova positiva.

BERTOLI 5,5: nascosto per larghi tratti del match e mai incisivo, uno dei pochi insufficienti dei suoi.

OLIVIERO 5,5: anche lui fatica a farsi notare nella fisicità del match, poco brillante.

GARCIA 7: il gol che riapre la partita porta il suo nome, lotta su ogni pallone e ci prova in ogni modo, partita sontuosa.

MORETTI 6: il nervosismo ne limita la prestazione, ma la Vergiatese non può prescindere da lui in ogni manovra offensiva.

DELLAVEDOVA 5,5: lotta come un leone ma quasi mai ne esce vincitore, fatica tanto contro il fisico dei difensori avversari.

LAZAR 6,5: come Bertoli non spinge molto, ma approfitta della maggiore freschezza atletica per lasciare il segno in difesa.

MIRANDA 6: si vede poche volte ma è molto utile a tenere alti alcuni palloni, ottimo approccio alla gara.

CATIZONE 6: Il secondo di Tamma entra per motivi tattici e aldilà di qualche rilancio sbilenco fa il suo.

OKAINGNI S.V.

All. FIORITO 6,5: che carattere questa Vergiatese, un punto fondamentale anche per come arriva e l’obbiettivo salvezza diretta resta alla portata dei suoi ragazzi.

Condividi su
X