Top

Castanese, Garavaglia: “Eccellenza sicura, pensiamo al futuro”

Ora che il Consiglio Direttivo della LND ha fissato a uno il numero delle retrocessioni in Eccellenza, alla Castanese possono guardare al futuro con più serenità. «La lega ha fatto la scelta giusta» spiega l’allenatore Alfio Garavaglia. «Sarebbe stato ingiusto non far disputare i play-out e mandare in Promozione altre due squadre sulla base di una classifica parziale».

Un bel sospiro di sollievo per un club che prima dell’interruzione era al penultimo posto. «Stasera ci incontreremo per pianificare i prossimi passi» rivela Garavaglia, sottolineando come sia intenzione della società confermare il nucleo storico, a Castano fin dalla Prima Categoria. Barbaglia, Belloli, Bianchi, De Bernardi dovrebbero quindi rimanere. Per il resto si guarda ai giovani. «Ne vorrei dagli otto ai dieci» racconta il tecnico. «Valuteremo prima quali annate saranno fuori quota» dice Garavaglia ma «l’ ideale sarebbe tre 2000, tre 2001 e tre 2002».

Di nomi finora alla Castanese non ne hanno fatti. «Fino a ieri siamo rimasti in un limbo – precisa il mister – non sapendo che categoria avremmo disputato, non potevamo contattare nessuno».  Le certezze per ora riguardano il numero di giocatori. Garavaglia ne vorrebbe circa venti: «Non sono abituato a lavorare con gruppi troppo ampi, si rischia di lasciare indietro qualcuno. Mi piacerebbe contare invece su una rosa intercambiabile con ragazzi che possano dare un buon contributo anche dalla panchina, per riuscire a salvarci con tranquillità».

Condividi su
X