Top

Castanese Serie D: il comunicato della società su Amin Ababio

La società neroverde, appena promossa in Serie D, ci tiene a fare chiarezza sulla situazione riguardante il giocatore Amin Ababio e il comunicato precisa la presa di posizione della società. Castanese che due giorni fa ha annunciato il primo acquisto per la prossima stagione. Si tratta dell’attaccante Giacomo Mammetti classe 1998, in uscita dal Club Milano.

Il comunicato ufficiale del club:

Appresa l’ufficialità del nuovo ingaggio, il club neroverde saluta e ringrazia il giocatore AMIN ABABIO per la stagione memorabile e per aver contribuito al ritorno della Castanese nella massima categoria dilettantistica.

Tuttavia riteniamo corretto spendere due parole sulla persona, che abbiamo valorizzato ed elogiato per tutta la stagione, e dalla quale sarebbe stata nostra intenzione ripartire. Stavamo costruendo la Castanese 2022/23 proprio da Lui, dall’uomo, dai valori e dalle intenzioni.

E invece… Siamo stati vittime di un teatrino che si poteva e si doveva evitare, se non altro per rispetto e riconoscenza. Caratteristiche sconosciute a chi pensa di mercanteggiare per pochi euri (quelli dichiarati), riempiendosi la bocca di presunti progetti, quando fino al giorno prima le intenzioni manifestate erano ben altre. A fronte di una trattativa chiusa direttamente con il giocatore più di un mese fa, le condizioni mutano con l’intervento di un sedicente procuratore, il quale prima temporeggia e poi ci comunica che il suo assistito avrebbe scelto un altro club. E ne prendiamo atto. Fino a che non arriva il pentimento e la decisione di restare a Castano; chiudiamo l’accordo verbalmente, dando sempre più importanza alla parola che al contratto, consapevoli di non aver sbagliato a livello umano. Il calcio a questo punto conta poco. Due giorni dopo però assistiamo all’ennesimo cambio di direzione motivato da una nuova allettante proposta economica accettata in presa diretta, dimenticando l’impegno preso.

Non serve aggiungere altro.

Sappiamo bene che questo è il calcio e che la categoria impone un distacco, però crediamo fermamente che non esista “serie” o progetto che possa in alcun modo bypassare l’etica della correttezza e della riconoscenza.

Soprattutto quando vengono spese parole come famiglia, casa e cuore.

Ciò premesso, auguriamo al giocatore tanta fortuna per il prosieguo della carriera.

Christian Spada

Condividi su
X