Top

Il Città di Varese butta via un tempo, l’Imperia ne approfitta e vola verso la zona play-off

Con una rete per tempo l’Imperia supera 2-0 il Città di Varese in casa e sale a quota 9 punti in classifica, rilanciandosi in zona play-off. La squadra di Sassarini, poco fortunata in qualche episodio, soprattutto nel secondo tempo, deve rimandare ancora l’appuntamento con il primo successo in campionato e resta ultima, con zero gol fatti in tre partite.

Dominio Imperia

La prima occasione è per la squadra di Sassarini. Al 16′ Balla imbuca per Minaj che la mette in mezzo dove Capelli calcia a colpo sicuro, ma il portiere nerazzurro Dani libera in angolo. Il Varese non concretizza e allora due minuti dopo passano i padroni di casa con Sancinito, bravo a beffare Lassi, non piazzato benissimo su un calcio di punizione. Al 25′ la reazione biancorossa, con la girata in area di Balla respinta dalla difesa. L’Imperia domina gioco e possesso: al 38′ Giglio allarga per Gnecchi che pesca Capra a centro area. L’attaccante la devia splendidamente di tacco ma non trova la porta. Un minuto più altra grande chance per i ragazzi di Lupo, oggi in tribuna perché squalificato. Lassi regala il pallone a Sancinito, ma dal limite dell’area il centrocampista manca il bersaglio. È l’ultima emozione di un primo tempo che termina con l’Imperia meritatamente in vantaggio per 1-0.

Episodi decisivi

La ripresa comincia come era iniziata la prima frazione, con il Varese a spingere. Al 49′ Balla vede Capelli in area e lo serve, ma la conclusione dell’esterno finisce fuori. Dieci minuti più tardi palla persa da Petito, recupera Donaggio che va dritto in verticale e dal limite dell’area scarica un diagonale di poco a lato. Al 70′ cambia la partitaBeak, già ammonito, arriva in ritardo su Giglio e lo stende a metà campo. Secondo giallo automatico e l’ex Udinese finisce sotto la doccia. Lillo, Otelé e Mamah, inseriti al posto di Fall, Minaj e Capelli, incidono poco e non riescono ad aprire la retroguardia ligure. Il Varese inizia ad accusare la stanchezza. I biancorossi non giocano da un mese e l’inferiorità numerica si fa sentire. I ragazzi di Sassarini ci provano solo con azioni confuse, come quella di Lillo, che all’82′ si libera a pochi passi dalla porta ma viene chiuso da Scannapieco. All’ 87′ succede di tutto. Balla viene atterrato in area sugli sviluppi di un corner ma per Colaninno si può proseguire. Sul ribaltamento di fronte, un rimpallo favorisce Giglio, steso in area da Petito. L’arbitro non ha dubbi e concede calcio di rigore. Dal dischetto va Donnagio, Lassi intuisce ma non trattiene: 2-0 Imperia. Negli ultimi minuti non succede più nulla, con i nerazzurri che controllano la gara e portano a casa la terza vittoria in campionato. Per il Varese non resta che recriminare per qualche episodio ma soprattutto per  un primo tempo sottotono.

Condividi su
X