Top

Colpo grosso in casa Seregno

Nonostante Franzini e i suoi ragazzi siano focalizzati unicamente sull’attesissima partita di questa domenica, che li vedrà protagonisti nello scontro al vertice con la Casatese, il direttore generale del Seregno, Luca Pacitto, ha appena concluso uno dei colpi più importanti di questa sessione di calciomercato invernale di Serie D: Mario Piccinocchi è un nuovo giocatore biancoblu. Il mediano di origini milanesi è dunque diventato anche lui uno spartano, già questa domenica potremmo vederlo combattere sul rettangolo verde fianco a fianco con i suoi compagni per provare a sconfiggere l’armata della Casatese.

Dopo le partenze di Azzi, Nava e Marcaletti, arriva dunque finalmente un colpo in entrata per il Seregno, si tratta di un acquisto che andrà a migliore ulteriormente la qualità della rosa a disposizione di mister Franzini. Mario Piccinocchi nasce a Milano nel 1995, calcisticamente parlando cresce nelle giovanili del Milan, e riesce a disputare anche il campionato under 19 con indosso i colori rossoneri. Piccinocchi viene poi ceduto al Vicenza, squadra che decide di girarlo a sua volta in prestito al Lugano, formazione che milita nel massimo campionato svizzero. Con la maglia bianconera, il mediano colleziona una serie di ottime prestazioni che gli permetteranno di essere poi acquistato dall’Ascoli durante la sessione di calciomercato dell’ultima estate. In Serie B Piccinocchi riesce a scendere in campo per tredici volte, ottenendo la fiducia prima da parte di Bertotto, poi di Delio Rossi e infine di Sottil (l’Ascoli ha già cambiato tre diversi allenatori nel corso dell’attuale stagione).

Il Seregno con questo innesto conferma ancora una volta il proprio obiettivo: durante la stagione 2012/2022 allo stadio Ferruccio dovranno andare in scena partite di Serie C, magari con lo speaker che, una volta terminata la lettura delle due formazioni, si avvicinerà al proprio microfono per avvertire le persone presenti allo stadio che “questa è Sparta“.

(foto: Seregno)

Emanuele Vento 

Condividi su
X