Top

Continua il momento d’oro della Casatese: 5a vittoria nelle ultime sei giornate

CASATENOVO (LC) – Sesto risultato utile consecutivo per la squadra di Mazzoleni che con la vittoria di oggi scavalca il Sangiuliano e si porta al secondo posto con 16 punti, dietro solo al Calvina capolista con 18. Continua il periodo nero del Crema 1908 che colleziona la 4 a sconfitta in trasferta in altrettante partite, relegandosi al penultimo posto a quota 4 punti davanti solo al Real Calepina a quota 3. Partono meglio i padroni di casa che gestiscono i primi 45 min senza soffrire gli attacchi degli ospiti; anzi, in diverse occasioni vanno anche vicino al gol del vantaggio con Fusi, Mecca e soprattutto Isella, che ha avuto sul destro l’occasione più limpida della Casatese, ma il suo tiro a giro dal limite dell’area termina di poco a lato. Si và a riposo sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa esce con una mentalità diversa dagli spogliatoi la squadra di Bellinzaghi, che con Balla và subito vicino all’eurogoal. Il giocatore
albanese, infatti, tenta la conclusione da centrocampo avendo visto Ferrara fuori dai pali. Per fortuna dell’estremo difensore della Casatese,
il pallone termina sul fondo vicino al palo di sinistra. A questo punto la partita si accende da entrambi le parti ma si infiamma a favore dei bianco-rossi. Fusi ingaggia un duello personale con Ziglioli: prima al 25” quando, sul tiro ravvicinato, è straordinario il portiere avversario a dirgli di no con un colpo di reni. Poi, 2’ min più tardi, al 27”, con un diagonale preciso ad incrociare con il mancino, trova l’angolo giusto per il gol che sblocca la partita. Palla in rete e vantaggio Casatese, con il 2° centro stagionale per il classe ’98 ex Castellanzese.

I padroni di casa tornano così a dominare la partita fino al recupero, quando portano a due le lunghezze di distanza grazie a Recìno, che si
procura e trasforma il rigore del definitivo 2-0. Si rivela sempre una sentenza Giorgio Recìno al suo 7° gol stagionale in otto presenze. Vola così in classifica la Casatese che si prende il secondo posto a -2 dal Calvina; sprofonda il Crema che con 4 punti in 8 giornate, scende al 19° posto in piena zona retrocessione.

CASATESE

Ferrara 6: pochi interventi e non particolarmente difficili. Rischia sul pallonetto da centrocampo ma per sua fortuna la palla esce sul fondo
Ghilardi 6,5: grande prestazione a tutta fascia dell’ex Castellanzese che ha messo in crisi Viviani prima e Siciliano dopo
Pirola 7,5: altra prestazione di qualità per il difensore centrale classe ’02 che con il suo lancio lungo mette in porta Fusi
Perego 7: se in giornata, come oggi, difficilmente lo superi
Videkon 6,5: se da una parte Ghilardi ha messo in crisi la fascia sinistra, su quella destra ci ha pensato il giocatore Beninense classe ‘01
Sassella 7: come il suo numero di maglia. Grande visone di gioco e buona qualità difensiva
Mecca 7: diga difensiva con buone qualità di impostazione
Fusi 8: ha corso tutti i 90 minuti senza risparmiarsi un attimo ed ha trovato il gol che ha sbloccato la partita
Isella 6,5: partita sufficiente ma da uno come lui ci si aspetta qualcosa in più, soprattutto vicino alla porta
Masini 6: altra partita un po’; in ombra per l’attaccante classe ‘03
Pontiggia 6,5: primo tempo ad alto livello; nel secondo si è lentamente spento fino alla sostituzione gioca uno spezzone e lo gioca bene
Morlandi 6: gioca uno spezzone e lo gioca bene
Comberiati 6,5: fa valere la sua fisicità lottando tra i difensori avversari
Morganti 6: gioca uno spezzone e lo gioca bene
Recino 8: entra e nel finale trova il gol del definitivo 2-0 dal dischetto. Una vera e propria sentenza per gli avversari

CREMA

Ziglioli 6: nonostante i 2 gol subiti, quando chiamato in causa ha risposto presente
Baggi 6: è uscito al 20’ del primo tempo per infortunio. Ha giocato comunque bene questo spezzone di partita
Cerri 6: la sua prestazione da sola non è bastata per fermare gli attacchi della Casatese
Forni 5,5: non sempre impeccabile sulle occasioni create dagli avversari
Viviani 5: spesso saltato con troppa facilità da Ghilardi e Pontiggia
Stanzione 6: un po’; meglio la fase difensiva che offensiva
Bassoli 6: un po’; impreciso nei passaggi decisivi ma tutto sommato la sua prestazione è sufficiente
Mandelli 6,5: da capitano è stato l’ultimo a mollare nonostante la difficoltà complessiva della squadra
Bagnami 6: qualche errore di troppo in mezzo al campo ma prestazione nel complesso sufficiente
Balla 6,5: lotta e fa a sportellate con tutta la difesa avversaria, senza però riuscire ad ottenere risultato, tranne nell’occasione del tiro da metà campo
Valenti 6,5: va su ogni pallone, ma quando di fronte hai Perego e Pirola, non puoi aspettarti nulla (o quasi)
Costabile 5: non entra bene in partita, ed infatti nella ripresa viene sostituito
Siciliano 5: non un grande impatto sulla partita
Rinaldini 5,5: entra ma non incide anche per il poco tempo a disposizione e per il risultato di svantaggio
Poledri 5,5: entra ma non incide anche per il poco tempo a disposizione e per il risultato di svantaggio
Ferretti 5,5: entra ma non incide anche per il poco tempo

 

Carmine Venneri

Condividi su
X