Top

Coppa Italia Eccellenza, ecco come sono andati gli ottavi di finale

Ottavi di finale conclusi per quanto riguarda la Coppa Italia di Eccellenza. Le sorprese e lo spettacolo non sono di certo mancati nelle 8 sfide di mercoledì sera, che alla fine hanno proclamato un vincitore. La Sestese continua il suo momento magico, mentre il Pavia domina il derby con la Voghe. Rhodense a valanga contro l’Ardor Lazzate, così come Forza E Costanza che si impone nettamente sulla Luisiana. Ciliverghe-Carpenedolo è spettacolo puro, ma alla fine vincono i padroni di casa, mentre la Vertovese la spunta all’ultimo secondo. Infine vince il Mapello contro il Lemine, e a sorpresa il Darfo Boario supera il Rovato.

Il primo match di giornata è quello tra Rhodense e Ardor Lazzate, il derby milano-monzese praticamente a senso unico in cui gli orange hanno dominato in lungo e in largo. LEGGI ANCHE>>> Coppa Italia Eccellenza, Rhodense ai quarti. Ardor Lazzate travolta dagli orange

La seconda gara del palinsesto è quella tra Sestese e Varesina, con i padroni di casa che continuano nel loro momento magico senza sbagliare un colpo. LEGGI ANCHE>>> Eccellenza, Dellavedova e Lunghi portano la Sestese ai quarti di Coppa Italia

Il Pavia vince meritatamente il derby con la Vogherese. 3-1 il risultato finale per gli uomini di Albertini, che hanno travolto la formazione rossonera dopo un avvio complicato. Partono infatti forte i rossoneri, che dopo 3′ di gioco sono già in vantaggio con Alex Romano. Le partite però cambiano velocemente ed ecco che a metà primo tempo avviene l’episodio che cambierà volto al match. Gabrielli della Vogherese viene espulso, e la Vogherese è costretta a giocare più di un tempo in inferiorità numerica. Al resto ci pensa Donadio che con una doppietta porta avanti il Pavia, prima del gol finale di Bellantoni che fissa sul 3-1 il punteggio. Il Pavia avanza nel tabellone, mentre si ferma la Vogherese, che dopo questa sconfitta ha anche esonerato mister Paolo Tomasoni.

Ciliverghe e Carpenedolo danno vita ad un match entusiasmante e ricco di gol. Non adatto ai deboli di cuore, l’incontro si decide tutto nel secondo tempo. Prima Guatta porta avanti il Carpenedolo in avvio di ripresa, ma Volpini rimette in gioco i gialloblù, trovando il gol del pareggio. Poco dopo colpo di scena, calcio di rigore Carpenedolo e Botturi non sbaglia. La reazione dei padroni di casa arriva grazie a Gentili prima, e Albini poi, oltre al gol nel finale di Pasotti.

Il Darfo Boario a sorpresa vince l’ottavo di finale contro il Rovato, con cui aveva perso per 0-3 nella seconda giornata di campionato. Il match è piuttosto equilibrato e nella prima frazione termina sul punteggio di 1-1. Nella ripresa però, la zampata di Spampatti fa sorridere i neroverdi, riuscendo a completare la vendetta.

A Martinengo la Forza E Costanza tiene fede al proprio nome, vincendo agevolmente l’incontro con una Luisiana sotto tono. In gol per i bianconeri Poma, Mazzoleni e Cerea, che portano così la squadra bergamasca ai quarti di finale di Coppa Italia.

Il Lemine Almenno non riesce a vendicarsi contro il Mapello, che quando vede il prato del comunale “Fratelli Pedretti” vede solamente la vittoria. Dopo lo 0-2 di campionato, cade ancora in casa il Lemine, sconfitto per 1-2 al termine di 90 minuti combattuti. In gol per i gialloblù Pellegrini Mattia e Spampatti Jacopo, al suo quarto gol in questa competizione.

Ultimo ottavo di finale quello tra Pro Palazzolo e Vertovese, con i padroni di casa che sfiorano l’impresa ma vengono superati nel finale. La partita è stata equilibrata fino all’ultimo, quando Hadaji ha segnato il 2-1 per la Vertovese al 49′ della ripresa.

 

Francesco Nigro

 

Condividi su
X