Top

Coppa Italia Promozione, amaro il debutto del Gorla. La Besnatese travolge il Cas

Giornata da dimenticare per il Gorla Maggiore che al debutto in Coppa Italia contro il Valle Olona viene sconfitto 4-0 sul campo di Fagnano. I padroni di casa, così, si rilanciano anche in ottica qualificazione dopo il 3-1 subito settimana scorsa dall’Uboldese.

Buon avvio del Gorla

Dopo appena un minuto primo brivido nell’area del Gorla. Il portiere Bertagnoli appoggia male per un compagno e rischia di combinare un disastro, ma la difesa grigiorossa riesce a liberare. Gli uomini del neo allenatore Castiglioni, però, cominciano a prendere campo e creano le prime occasioni da gol. Ferro calcia dal limite ma la sua conclusione finisce di poco fuori. Risponde il Valle Olona al 25’ con Surace, che riesce a inserirsi in area e a battere in porta, ma  il suo tiro viene respinto da Bertagnoli. Il numero 1 del Gorla è bravo anche due minuti più tardi a deviare in angolo una bella punizione di Moroni. Al 36′ De Rosa ci prova da fuori area: pallone alto. Al 41′ grande occasione Gorla. Chrifi dopo uno scambio con Belvisi si libera da solo davanti a Grippa ma calcia sul portiere rossoblù. È l’ultima emozione del primo tempo che si conclude sullo 0-0.

Super De Rosa

Nella ripresa parte subito forte il Valle OlonaQosaj si fa largo nella difesa ospite, risolve tutto Bertagnoli che libera. I ragazzi di Compagnone stanno solo facendo le prove generali del gol che arriva al 49‘: Moroni apre sulla sinistra per Surace che crossa al centro per De Rosa. Facile per il centrocampista appoggiare in rete da due passi. È 1-0 Valle Olona. Sbloccato il risultato, è un dominio dei padroni di casa. Passano 3 minuti e De Rosa centra il palo con un gran sinistro dai 20 metri. Rossoverdi anche un po’ sfortunati, visto che al 59′ Surace prende il secondo palo di giornata a tu per tu con Bertagnoli. Il Valle controlla il gioco e sfiora il raddoppio con De Rosa che per poco non trova il tocco vincente su un cross rasoterra dalla trequarti. Il Gorla, però, resta in partita, almeno fino all’ 82′ quando Geron su punizione fa 2-0 complice una deviazione della barriera. I padroni di casa, in fiducia, chiudono la gara 4 minuti più tardi con Surace. All’ 89′ arriva anche la doppietta di De Rosa, che fissa il punteggio sul 4-0.

Ok Besnatese e Accademia Vittuone

Vittoria convincente anche per la Besnatese che vince 3-0 in casa con il Club Amici dello Sport Sacconago. Mattia Cinotti sblocca il risultato al 4′ con un diagonale a conclusione di una bella azione corale. Il Biscione raddoppia già nel primo tempo, al 36‘, con un rigore concesso per un fallo su Bonfante. Sul dischetto va Angelucci che non sbaglia. Il 9 chiude poi definitivamente la partita nel secondo tempo, a un minuto dal 90′, sfruttando un grande assist di Dall’Omo che lo mette da solo davanti al portiere. Gli uomini di Rasini così si portano da soli in testa al girone 2 a quota 4 punti.

Spettacolo a Inveruno dove l’Accademia affrontava un’altra Accademia, quella di Vittuone. In una partita dalle mille emozioni la spuntano gli ospiti che aprono le marcature al 22′ con Ghidoli, bravo a deviare in porta un cross Maugeri. I gialloblù pareggiano in chiusura di primo tempo con Li Sacchi, rapido nel risolvere una palla contesa in area. Nella seconda frazione torna avanti l’Accademia con Barbieri, al 3‘. Cinque minuti dopo 2-2 ancora di Li Sacchi su assist di Frigerio. Passa pochissimo ed ecco il 3-2 dei ragazzi di Amato con Pepe. I biancoverdi trovano poi anche il 4-2 in contropiede. All’Accademia Inveruno non serve la rete nel finale di Vago, su una punizione dal limite. Finisce così, 4-3 per il Vittuone.

Condividi su
X