Top

Coppa Italia Promozione, spettacolo tra Union Villa e Besnatese. Vincono Olimpia e Uboldese

Uno dei match più spettacolari di questa prima giornata di Coppa Italia Promozione va in scena a Cassano, dove l’Union Villa ospitava la Besnatese. In una partita dagli alti ritmi e dalle forti emozioni ne viene fuori un 3-3 pieno di spettacolo e buon calcio.

Primo tempo

I padroni di casa scendono in campo con un 4-1-3-2, con Visentin che in avanti sceglie Gningue, Brebbia e Ruggia dietro all’unica punta Bertani. La Besnatese risponde con un 4-3-1-2, con in attacco Bonfante e Cinotti. A 2′ si sblocca subito la gara con Bertani che mette in porta da distanza ravvicinata. Ci provano gli ospiti con Dall’Omo, ma il suo tiro viene respinto da Rinaldi. Sono solo le prove generali del pareggio che arriva al 17‘.  Leontini dalla trequarti trova benissimo Cinotti che la devia in porta e fa 1-1. I ragazzi di Rasini alzano il baricentro e creano gioco e occasioni. Al 33’ Dall’Omo lancia ancora Leontini, ma il centrocampista non riesce a trovare il vantaggio dopo aver aggirato Rinaldi. Nel momento migliore della Besnatese passa l’Union. Al 40’ Brebbia da fuori area scarica un gran destro che, deviato, sorprende Caputo. Il 2-1 dà fiducia al Cassano che prova ad andare all’intervallo sopra di due gol, ma sulla conclusione di Gningue Caputo è attento. È l’ultima emozione del primo tempo che finisce 2-1 per i rossoblù.

Secondo tempo

Doppio cambio per Rasini a inizio ripresa: dentro Passafiume sulla destra e Zancan a centrocampo. In avvio il primo a provarci è Bonfante, che da dentro l’area calcia di sinistro sopra la traversa. Di poco fuori anche la punizione di Shala, capitano dell’Union, al 60′. Nella fase centrale del secondo tempo la fiammata della Besnatese, sul solito asse Leontini-Cinotti. Ottimo assist del centrocampista, tocco facile facile dell’ex bomber della Solbiatese per il 2-2. Non è ancora finita però. Boretta al volo dai 20 metri trova un golazo che riporta davanti i suoi. I biancazzurri non ci stanno. Al 40′ Brivio serve in area Angelucci che colpisce di testa ma non centra la porta. Tre minuti più tardi l’episodio che decide la partita. Brivio viene atterrato in area, per l’arbitro Cravero non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Adami viene espulso e il Cassano rimane in 10. Dal dischetto va Cinotti che non sbaglia e completa la sua tripletta, portandosi a casa il pallone.  Nel finale, cartellino rosso anche per Brebbia. Non c’è più tempo, finisce così, 3-3.

Ok Olimpia e Uboldese

Gara molto aperta anche a Ponte Tresa, dove l’Olimpia affrontava il Morazzone. La sbloccano i padroni di casa al 20? con Balconi, bravo a risolvere una mischia in area. Nel secondo tempo Piazza fa 2-0 approfittando di un errore di Libralon. Entra in partita finalmente anche il Morazzone. Ghizzi si procura un rigore e dal dischetto accorcia le distanze. L’attaccante rossoblù ci prova ancora ma Rossi dice di no. Chance anche per Gerevini, che al volo non trova lo specchio della porta. Al 74′ ecco il pari degli ospiti con Colavito. Tutto sembra far pensare al pareggio, ma nel recupero Calegari beffa Martignoni con un tiro dalla distanza che regala il successo all’Olimpia. Match molto più indirizzato invece a Uboldo, dove arrivava il Valle Olona. Dopo il momentaneo vantaggio di De Rosa per gli ospiti, l’Uboldese ribalta il risultato nel secondo tempo con ArrigoniLongoni e Sassi.

Condividi su
X