Top

Due calci di rigore regalano la vittoria alla Varesina nel match contro la Sestese

La Varesina cerca la vittoria per rimanere aggrappata al sogno promozione e agganciare momentaneamente la capolista Olginatese prima a 15 punti. La Sestese, oramai priva di obbiettivi, vuole chiudere al meglio il campionato e trovare una vittoria che manca addirittura dalla prima giornata.

La Sestese mostra subito di non voler regalare nulla agli uomini di Marco Spilli e parte subito forte con Caraffa che sulla destra è imprendibile fin dai primissimi minuti , il classe 98′ in più occasioni semina sulla destra gli avversari ma quando mette il pallone dentro non trova mai nessun compagno pronto a colpire. I padroni di casa giocano un buon calcio ma a passare in vantaggio è la Varesina al minuto 19 con Anzano che dal dischetto incenerisce Serra e fa 0-1. Gli scoiattoli di Venegono Superiore provano ad approfittarne e cercare subito il raddoppio ma sugli sviluppi di un angolo Serra compie una super parata che tiene in piedi la Sestese e inchioda il risultato sullo 0-1 fino alla fine del primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi la Sestese torna in campo con la voglia di riacciuffare la partita e ci riesce grazie al talento dei suoi tre attaccanti: Lombardo si accende sulla sinistra con un tunnel chiede e trova lo scambio veloce con Guarda che lo libera al tiro dove Spadavecchia compie una gran parata ma non può nulla dal Tap-in vincente di Caraffa che da pochi passi spedisce in rete e fa 1-1 al 58′. I padroni di casa continuano a macinare calcio ma, clamorosamente come nel primo tempo, nel loro momento migliore trovano il gol gli avversari con un altro calcio di rigore, stavolta è Mira a presentarsi davanti a Serra , cambia lo specialista ma non l’esito, perché anche il numero 8 segna e porta di nuovo in vantaggio la Varesina al minuto di gioco numero 72.  La Sestese nonostante il nuovo svantaggio non cambia atteggiamento e continua a cercare insistentemente il gol del pareggio e ci va vicinissimo con il neo-entrato Poletti che lanciato in porta erroneamente da Mira, si fa ipnotizzare da Spadavecchia che uno contro uno riesce a neutralizzarlo. Ci prova anche Caraffa su punizione nel finale dove però si allunga ancora alla grande Spadavecchia che fissa il risultato sul 1-2. 3 punti importanti per la Varesina che raggiunge momentaneamente la testa della classifica e tiene vivo il sogno promozione. La Sestese nonostante 90 minuti giocati a buonissimo livello non riesce a smuovere la sua classifica.

(foto: Varesina)

Matteo Ventura 

Condividi su
X