Top

Eccellenza | Accademia show! I biancorossi ne fanno 6 all’Ardor Lazzate

ACCADEMIA PAVESE – ARDOR LAZZATE 6-1

Accademia Pavese: Picone 6.5, Giugno 7, Losi 7 (46’st Crescenzo SV), Maggi 7.5, Filadelfia 6.5, Rorato 6.5, Zani 7 (46’st Castillo SV), Provasio 7, Romano 8 (35’st Pasotti SV), Grossi 6.5 (21’st Coscia 6), Catania 6.5.

A disposizione: Binaschi, Lallo, Gaudio, Cavallini.

Allenatore: Omar Albertini

Ardor Lazzate: Bizzi 6, Peverelli 5, Candolini 5, Calviello 6.5, Sala 5.5 (44’pt Ballabio 5.5), Pescara 5, Ierardi 5, Tindo 5.5, Grasso 6, Scapinello 5.5, Anzano 5.

A disposizione: Caruso, Dell’Aera, Pieri, Tranchev, Zanardi, Altamura, Torriani, Chairello.

Allenatore: Alessio Vianello

Arbitro: Angelo Lotito di Lodi

Marcatori: Romano (AP) al 19’pt, Grasso (AL) al 24’pt, Grossi (AP) al 46’pt su calcio di rigore, Romano (AP) al 14’st e al 33’st, Maggi (AP) al 35’st, Zani (AP) al 45’st

Ammoniti: Losi (AP), Grasso (AL), Tindo (AL), Scapinello (AL), Peverelli (AL), Bizzi (AL).

Espulsi: Peverelli (AL) al 43’st per doppia ammonizione.


SANT’ALESSIO CON VIALONE (PV) – L’Accademia Pavese strapazza l’Ardor Lazzate e conquista la seconda vittoria consecutiva, salendo al sesto posto in classifica superando l’Alcione. Al cospetto di un Ardor  che, nonostante il pesante passivo subito quest’oggi, ha per lunghi tratti della gara fatto vedere un buon calcio, la squadra di Albertini conferma il suo buon momento di forma trovando in Alex Romano il perfetto terminale offensivo della manovra.

In un primo tempo equilibrato, dopo le occasioni di Grasso da una parte e Maggi dall’altra, è proprio Alex Romano a a sbloccare il risultato al 19′: il centravanti biancorosso, innescato da Grossi, si trova tutto solo davanti a Bizzi e lo batte con un tocco preciso. Il vantaggio dei padroni di casa dura pochi minuti: al 24′ Grasso entra in area dalla destra e e pareggia i conti con un diagonale preciso sul secondo palo.

Alla mezz’ora l’Accademia reclama il calcio di rigore: sul tiro di Grossi la deviazione con la mano di Pescara sembra netta ma il direttore di gara non concede il penalty. Pasticcia ulteriormente il signor Lotito di Lodi che prima segnala un inesistente fuorigioco salvo poi far riprendere la gara con un calcio d’angolo: mistero! Allo scadere dei primi 45 minuti gioco arriva però proprio dagli undici metri il gol del vantaggio per l’Accademia: Grossi trasforma la massima punizione causata dal tocco di mano di Ballabio.

La ripresa si apre con l’erroraccio di Romano che grazia da pochi passi Bizzi. L’Ardor ci prova, Calviello è direttore d’orchestra di una manovra piacevole e che se da un lato mette in mostra le qualità tecniche della squadra di Vianello, dall’altro ne evidenzia, quest’oggi, la poca concretezza. L’Accademia si difende bene: squadra attenta, compatta e grintosa quella di Albertini che resiste alla pressione e punisce gli avversari quando ne ha l’occasione:  lo fa per due volte con il suo bomber, Alex Romano, che al 59′ trova l’angolino lontano con un diagonale dalla destra e al 78′ batte Bizzi con un pallonetto in uscita. Tripletta per il centravanti biancorosso  che conferma il suo momento magico salendo tutto solo quota 14 in cima alla classifica marcatori.

L’Ardor Lazzate non c’è più e nel finale sbanda incassando il quinto ed il sesto gol firmati da Maggi, al termine di una bella azione personale, e da Zani su rigore. Tra i due gol l’espulsione di Peverelli a cui saltano i nervi venendo punito con due cartellini gialli nel giro di pochi secondi.

Matteo Mitsiopoulos

Condividi su
X