Top
Alessandro Anzano, Eccellenza

Eccellenza – Anzano e Berberi “nemici-amici”, Castellanzese e Verbano attese dai testacoda

Dopo due turni condizionati dal maltempo, in Eccellenza si torna tutti in campo. Ventesimo turno di campionato che trova il suo apice al Chinetti di Solbiate Arno, la sfida tra Busto 81 e Fenegrò rappresenta al meglio lo stato d’animo di chi insegue la capolista

 

Vietato sbagliare, una vittoria per…

Sognare ancora! Questo l’imperativo, forse non svelato, da parte di entrambe le squadre. Già, perché su entrambe la Castellanzese ha addirittura la doppia cifra di vantaggio (+11 sul Fenegrò, +13 sul Busto 81 ma con una gara in più) ma sia Stefano Civeriati che Simone Broccanello non vogliono abbassare la guardia. Tanti, però, i mea culpa da parte di entrambe le squadre. I biancorossi faticano terribilmente in zona gol, tra le prime sette sono per distacco il peggior attacco (19 reti segnate, 1,1 gol a partita). Fenegrò segna a raffica ma ha il problema opposto. E soprattutto rimpiange qualche passo falso contro le squadre meno blasonate. Aggiungete a Bello e compagni i punti lasciati per strada contro l’Alcione e il Fenegrò sarebbe seconda forza del campionato per distacco.

 

Berberi trova Anzano e Scapinello… da avversario

Nonostante Busto 81 sia la seconda miglior difesa del campionato, è comunque l’attacco il suo punto di forza. In un reparto dove è tornato Oltjan Berberi. Che, come i compagni Alessandro Anzano e Dennis Scapinello, aveva preso un’altra strada la scorsa estate. Lo scorso anno più di 60 gol in tre e il sogno Serie D accarezzato fino alla fase nazionale dei playoff. Per Anzano e Scapinello la più classica delle gare da ex, con il Sovrano che già punì nella gara di andata, vinta dai lariani. Anche per questo Busto 81 cerca riscatto, mentre Fenegrò vuole dare continuità alla vittoria (ormai già lontana) contro l’Ardor Lazzate. Chi si ferma è perduto, recita un detto. Niente di più vero.

 

Le altre partite – Castellanzese, un testacoda da non sottovalutare

Eccellenza tutta in campo? Più o meno, visto che difficilmente si vedrà calcio giocato a Viggiù, sede che il Varese (o quel che rimane) avrebbe scelto come campo per la sfida con la Castanese. 3-0 a tavolino l’epilogo più probabile, visto tutto quello che è successo in settimana. Si andrà regolarmente in campo a Castellanza. Fiorenzo Roncari è atteso da un testacoda che solo sulla carta non nasconde insidie. Ferrera fanalino di coda e con tanti punti deboli, classifica alla mano, ma vietato abbassare la guardia. Le altre? Anche il Verbano ha un testacoda con il Città di Vigevano, mentre Varesina e Legnano in trasferta cercano ulteriore continuità. A Lazzate e Mariano Comense arrivano rispettivamente Alcione e Villa Cassano. Il treno salvezza passa da qui.

 

ACCADEMIA PAVESE-VARESINA

ARDOR LAZZATE-ALCIONE

BUSTO 81-FENEGRO’

CASTELLANZESE-FERRERA

MARIANO-VILLA CASSANO

SESTESE-LEGNANO

VARESE-CASTANESE

VERBANO-CITTA’ DI VIGEVANO

Condividi su
X