Top
Eccellenza

Eccellenza – Velluto Castellanzese, Fenegrò è Varesina le uniche che possono ancora crederci

Ventesima giornata di Eccellenza che si tinge ancora di neroverde. Castellanza corre, Castano in affanno “costretta” a giocare contro il Varese, sceso in campo con la Juniores. Mentre Varesina e Fenegrò vincono dimostrandosi uniche in grado di tenere accesa la fiammella della speranza.

 

BUSTO 81 CONFERMA L’ANEMIA, CAMPUS LANCIA IL FENEGRO’

Vince l’attacco atomico sulla difesa di ferro. Così il Fenegrò trova la seconda vittoria consecutiva, espugnando Vedano Olona (casa per un giorno del Busto 81) e agguanta il secondo posto, seppur in coabitazione con Varesina e Verbano. Nel giorno dei grandi big in attacco, però, è il giovane centrocampista Campus a sbloccare la partita, di fatto estromettendo definitivamente il Busto 81 dalla lotta per il vertice.

 

Pronti via e lariani a fare la partita Pizzini ed Anzano partono col piglio giusto, cercandosi (non sempre al meglio) e spaventando Monzani anche con i piazzati. Busto 81 regge in avvio ed esce alla distanza, Berberi viene inizialmente poco coinvolto dalle due mezze punte (Giovio e Becchio in giornata no), ma diventa comunque protagonista entrando da solo nel vivo del gioco. La partita, però, non si sblocca anche per un pizzico di sfortuna da parte dell’attaccante albanese. Che, quando cerca i compagni, non trova nessuno sul cross basso che attraversa tutta l’area di rigore.

 

Fenegrò sembra però averne di più ma va a sbattere su un Ferri sontuoso. Il capitano dietro è un muro, ma su un intervento in allungo ha la sfortuna di lasciare il pallone in area di rigore. Monzani fa il miracolo su Boselli ma il portiere non può nulla sul tiro a botta sicura di Campus. Busto 81 sotto e senza il suo capitano, Civeriati getta nella mischia Palumbo ma la reazione è confusionaria e sterile. Tradotto? Pochi pericoli, mentre l’ingresso di Scapinello chiude la partita. Nel più classico dei gol da ex, che proietta Fenegrò al secondo posto. Atteso ora dal big match, nel recupero di mercoledì, contro la capolista Fenegrò.

 

BUSTO 81-FENEGRO’ 0-2

BUSTO 81: Monzani 6.5, Pellini 5.5, Bisceglia 6, Puka 5, Ferri 7, Calzi 6.5 (21’ st Palumbo 5.5), Becchio 5, Cannizzaro 6 (41’ st Vernocchi sv), Berberi 6, Giovio 5 (33’ st Vago 6), Scognamiglio 5.5. A disp. Riccardi, Blliku, Shullani, Dal Molin, Tondini. All. Civeriati 5.5.

FENEGRO’: Bordin 6, De Vincenzi 6 (44’ st Scarcella sv), Bello 6, Galletti 6.5, Mikhailovsky 6, Perini 6 (43’ st Panzetta sv), Campus 7, Tindo 6.5, Pizzini 5.5, Boselli 6.5 (33’ st Fabozzi 6), Anzano 6 (33’ st Scapinello 6.5). A disp. Guazzetti, Maggiore, Melesi, Barlusconi, Guaita. All. Broccanello 6.5.

ARBITRO: Zippilli di Mantova.

 MARCATORI: 19’ st Campus (F), 46’ st Scapinello (F).

 AMMONITI: Puka (B), Calzi (B), Perini (F).

Paolo Andrea Zerbi

 

PEDERGNANA-GIBELLINI, VELLUTO CASTELLANZESE

Castellanza risponde a Fenegrò e Varesina e resta con la doppia cifra di vantaggio sulle più dirette inseguitrici. Allungando sul Verbano e senza fallire il testacoda con il Ferrera, con la formazione di Fiorenzo Roncari che passa grazie alla doppietta di Pedergnana e al solito sigillo di Gibellini.

 

PRIMO TEMPO – Parte forte la Castellanzese con l’incursione di Roncari, ma la conclusione non desta problemi a Khudyy. Brividi all’11’ quando De Dionigi non aggancia il pallone e serve l’avversario Salomoni che conclude a lato della porta difesa da Chiodi. Al 27′ arriva il vantaggio per i padroni di casa, è Pedergnana a siglare l’1-0 con un piattone che supera un Khudyy che nulla può. Al 31′ si fa vedere anche D’Onofrio che prova la conclusione calciando una legnata che termina addosso all’estremo difensore ospite. Al 38′ il Ferrera Erbognone rimane in 10 uomini, causa espulsione per doppia ammonizione di Bussetti. Al 44′ Cavuoto atterra D’Onofrio e per il fischietto di Matera non ci sono dubbi: calcio di rigore; sul dischetto si presenta Gibellini che spiazza l’estremo difensore pavese.

 

SECONDO TEMPO – Ferrera show al 6′, Adeyan calcia ma Chiodi compie il miracolo e devia il angolo. Al quarto d’ora Raimondi si rende protagonista di un’azione in solitaria, ma viene fermato dalla difesa ospite. Al 18′ arriva il tris della Castellanzese, Pedergnana firma la sua personalissima doppietta superando Khudyy. Al 23′ problemi per l’estremo difensore di casa, Chiodi, esordio per il numero 12 neroverde Giorgetti. La Castellanzese si limite a gestire la situazione e il possesso palla, mentre il Ferrera cerca almeno il gol-bandiera. Al 42′ Diaferio cerca il poker con una legnata da fuori, ma Khudyy con un colpo di reni devia sopra la traversa. Raimondi ancora protagonista al 47′, ma il trio strozzato termina a lato.

 

CASTELLANZESE-FERRERA 3-0

CASTELLANZESE: Chiodi 6.5 (23′ st Giorgetti sv), Nejimi 6.5 (20’st Compagnone 6), Raimondi 7, Cusaro 6, De Dionigi 6, Roncari 6, Pedergnana 7 (25′ st Bigioni), Nocciola 6.5, Gibellini 6 (17′ st Cesaro 6.5), D’Onofrio 6.5 (13’st Zappulli 6.5), Diaferio 6.5. A disp. Dell’Aera, Ghilardi, Moroni. All. Roncari 7.

FERRERA: Khudyy 5.5, Cavuoto 5.5, Battista 5.5 (25′ st Lucente 6), Tambussi 6, Guido 6, Bussetti 5, Giardinia 6 (22′ st Rabaioli 6), Rosa 6.5 (37′ st Pasani sv), Adeyan 6.5 (12′ st Mullici 6), Mannuzzi 6.5, Salomoni 6 (28′ st Pici sv). A disp. Lodigiani, Lobartolo. All. Falsettini 5.5.

ARBITRO: Lascaro di Matera.

 MARCATORI: 27′ Pedergnana, 44′ rig. Gibellini, 18′ st Pedergnana.

 AMMONITI: Bussetti (F), Rosa (F).

 ESPULSO: 38′ Bussetti (F).

Martina Crosta

 

IL COMMENTO – Il baby Varese è da applausi, la società no

A Viggiù si è giocato. E già questa è una notizia, visto che si pensava ad un 3-0 a tavolino per la Castanese dopo la sospensione dell’attività agonistica da parte della prima squadra del Varese. E la Juniores ha strappato applausi e per poco non strappava anche un punto. I brividi della Castanese spazzati via dal tocco ravvicinato di Barbaglia, spegnendo così il sogno dei giovani ragazzi biancorossi. Sia ben chiaro, solo loro sono da elogiare. Non una società che sembra essere sempre più allo sbando. Il presidente Claudio Benecchi regolarmente sugli spalti a vedere la partita. Ovviamente avvicinato (e contestato) dai tifosi. Con il solito “vedremo domani” come risposta. Nel frattempo Enrico Fadani emanava un comunicato annunciando la volontà di entrare nel Varese e puntando il dito contro l’amministrazione comunale. Mani nei capelli. Quelle che, sportivamente parlando, si mettono Busto 81 e Legnano. Due risultati diversi semplicemente perché i lilla vengono graziati prima dal passato (Rovrena), poi trascinati dal presente (Mazzini). Insomma, si fa il gioco della Castellanzese, che tiene più di tre partite di vantaggio sulle inseguitrici. Fenegrò e Varesina si confermano le uniche due in grado di tenere accesa la fiammella della speranza. Mentre in coda si cerca di capire cosa sarà del Varese. Anche se il rischio di tre retrocessioni dirette e nessun playout è reale. E in questo senso il rigore di Milazzo pesa come un macigno.

Paolo Andrea Zerbi

 

ACCADEMIA PAVESE-VARESINA 0-2

ACCADEMIA PAVESE: Binaschi 6, Brega 5.5, Losi 5.5, Cozzi 6, Filadelfia 6 (25’ st Romano 5.5), Riceputi 6.5, Negri 6, Pellegata 5.5, Zani 6 (38’ st Firpi sv), Grossi 5.5 (16’ Buscaglia 6), Castoldi 6. A disp. Galimberti, Baruffi, Malcovati, Foppa, Alibrandi, Gaudio. All. Albertini 6.

VARESINA: Ghirlandi 6.5, Martinoia 6 (38’ st Deodato sv), Albizzati 7, Tino 6, Franzese 6, Cargiolli 6.5 (45’ st Frigerio), Bellacci 6.5, Taino 6, Boni 7, Carà 6 (35’ st Broggi 6.5), Rebolini 6.5. A disp. Cotardo, Barni, Frigerio, Menga, Broggi, De Angelis, Deodato, Leone, Boccadamo. All. Spilli 6.5.

ARBITRO: Dania di Milano.

 MARCATORI: 15’ st Albizzati (V), 35’ st Cargiolli (V).

 AMMONITI: Tino (V), Zani (A), Cozzi (A), Negri (A), Deodato (V).

 

ARDOR LAZZATE-ALCIONE 0-0

ARDOR LAZZATE: Bardaro 6.5, Raimondo 6, Carrafiello 6, Ferrari 6.5, Bernello 6, Sala 6.5, Brugnera 6 (30’ st Iacovelli), Buccini 6.5, Gambino 6, Bollini Frigerio 5.5 (41’ st Villa sv), Chiarello 6 (36’ st Magro sv). A disp. Mauri, Cristiano, Spano, Marchini, Velocci, Martino. All. Chiodini 6.

ALCIONE: Diop 7, Gervasoni 6, Tresca 6, Torrisi 6.5, Mangiarotti 6, Remuzzi 6, Laraia 5.5 (10’ st Cicogna 6), Braga 6, Parravicini 5.5, Orlandi 6, Villa 5.5. A disp. Angeleri, Marinoni, Berti, Locatelli, Rossi, Oliveto, Adorni, Oraiz. All. Berti 6.

ARBITRO: Re Depaolini di Legnano.

 MARCATORI:

 AMMONITI: Gambino (Ar), Bernello (Ar), Ferrari (Ar), Sala (Ar), Mangiarotti (Al)

 

MARIANO-VILLA CASSANO 1-0

MARIANO: Comi 6, Frigerio 6, Malvestiti 6, Cassamagnaga 6.5, Bianchi 6.5, Tamai 6.5, Zorloni 6, Loew 6, Milazzo 6.5 (39’ st Iacopetta sv), Giugliano 7, Gualandris 5.5 (31’ st Sironi sv). A disp. Franco, Pacini, Galli, Molteni, Lazzarin, Shala, Asnaghi. All. Rovellini 6.5.

VILLA CASSANO: Rota 5, La Marca 5.5 (41’ st Andriuoli sv), Romano 5.5, Pacifico 6, Augliera 6.5, Pisoni 5.5, Paroni 6 (43’ Seitaj 6), Scaccabarozzi 5.5, Anelli 5, Buzzi 5 (23’ st Fusco 6), Marcinnò 5. A disp. Guarda, Rigoni, Pecchia, Lagotana, Bellitto, Shala. All. Antonelli 6.

ARBITRO: Bassoli di Monza.

 MARCATORE: 44’ rig. Milazzo (M).

 AMMONITI: Marcinnò (V), Scaccabarozzi (V).

 ESPULSO: 43’ Rota (V).

 

SESTESE-LEGNANO 1-1

SESTESE: Catanese 6.5, Okaingni 6.5 (42’ Siani), Mauro 6.5, Rovrena 5.5, Novello 6, Leontini 6.5, Lombardo 6, Nalesso 6.5 (42’ st Del Vitto sv), Ianni 6.5, Comani 6, Ballgjini 6. A disp. Zanellotti, Botturi, Ventola, Mehmetaj, Coulibaly, Candolini. All. Gennari 6.5.

LEGNANO: Pasiani 6, Curci 5.5, Foglio 6, Provasio 6, Bianchi 5, Miculi 5.5, Borghi 5.5 (15’ st Mazzini 6.5), Amelotti 6, Grasso 5.5 (38’ st Giardino sv), Crea 5.5, Calviello 6 (33’ st Trenchev 6). A disp. Sinani, Conti, Maestri, Balconi. All. Fiorito 6.

ARBITRO: Moretti di Como.

 MARCATORI: 10’ st rig. Ianni (S), 35’ st Mazzini (L).

 AMMONITI: Novello (S), Foglio (L), Grasso (L), Crea (L).

NOTE: 4’ Rovrena (S) sbaglia un rigore (fuori).

 

VARESE-CASTANESE 0-1

VARESE: Martignoni 8, Conti 7, Lonardi 6.5, Esopi 7, Marcozzi 7, Masinari 7, Valente 7, Stroppa 7 (13’ st Bocci 7), Ovalle 7 (23’ st Seno 7), Klos 7, Barone 7. A disp. Riva, Da Rin Puppel, Klos, Pozzato.

CASTANESE: Ghirardelli 6.5, Sciocco 6, Cattaneo 6, Zingaro 6.5, Perfetti 5.5 (14’ st Greco 6), Bianchi 5.5, Lepori 5 (24’ st Sindaco 6.5), Caraffa 6, Colombo 5, Barbaglia 6.5. A disp. Santangelo, Guerci, Lopes Guerra, Mira, Surace, Colombo, Scaglioni, Sindaco. All. Palazzi 6.

ARBITRO: Brozzone di Bergamo.

 MARCATORE: 30’ st Barbaglia (C).

 AMMONITI: Martignoni (V), Masinari (V), Klos (V), Bianchi (C).

NOTE: 16’ Colombo (C) sbaglia un rigore (parato).

 

VERBANO-CITTA’ DI VIGEVANO 1-1

VERBANO: Spadavecchia 6.5, Micheli 6, Gecchele 6, Mira 6, Pescara 5.5 (28’ st Scurati 6), Castelli 6, Dal Santo 6 (33’ st Caldirola 5.5), Malvestio 6, Vezzi 6.5, Bianchi 5.5 (18’ st Oldrini 6), Banfi 5.5 (33’ st Galli sv). A disp. Berton, Santagostino, Assuoi Koffi, Tafili, Caliman. All. Cotta 6.

CITTA’ DI VIGEVANO: Nese L. 6.5, Dalia 6, Casula 6, Procopio 5.5, Lagonigro 6.5, Marianini 5.5, Sarr 6, Molina 6, Dioh 7, Fiore 6 (45’ st Colombo N. sv), Rizzo 6 (32’ Ragusa 5.5).  A disp. Frigato, De Cieghi, Rossi L., Zampiero, Nese N., Brasca. All. Melchiori 6.5.

ARBITRO: Bortolussi di Nichelino.

 MARCATORI: 11’ Vezzi (V), 35’ Dioh (C).

 AMMONITI: Rizzo (C), Spadavecchia (V), Oldrini (V), Marianini (C), Lagonigro (C), Dalia (C).

 

CLASSIFICA: Castellanzese 47, Fenegrò 36, Varesina 36, Verbano 36, Legnano 34, Busto 81 31, Varese 31, Sestese 27, Alcione 25, Accademia Pavese 23, Ardor Lazzate 20, Castanese 16, Villa Cassano 11, Città di Vigevano 11, Ferrera 6.

Condividi su
X