Top

Eccellenza, Catania-Show: l’Accademia Pavese batte la Castanese

ACCADEMIA PAVESE – CASTANESE 1-0

ACCADEMIA PAVESE: Migliari 6, Salcone 6, Mazzotta 6.5, Landi 6.5 (35’st Polliani sv), Tambussi 6.5, Eugenio 6.5, Serafini 6, Maggi 6.5, Cobucci 6 (40’st Petrillo sv), Catania 8 (45’st Catta sv), Mori 6 (27’st Morici sv).

Allenatore: Andrea Balestra

A disposizione: Picone, Airoldi, Bonelli, Oviahon, Cornaghi.

CASTANESE: Mainini 5.5, Pellegatta 5 (1’st Leoni 6), Vacirca 6.5, Cannataro 5.5 (33’st Martelli sv), Rorato 5.5, Sciocco 6, Greco 6, Pellucchi 7, Casiraghi 5.5, Broggini 5.5, Binaghi 5.5 (26’st Perotta sv).

Allenatore: Alfio Garavaglia

A disposizione: Puglielli, Belloli, De Bernardi, Garavaglia, Bartoli, Lombardi.

Arbitro: Marco Radice di Cinisello Balsamo

Marcatori: Catania (A) al 31’pt

Ammoniti: Pellucchi (C), Mainini (C), Sciocco (C), Polliani (A).

Note: Catania (A) sbaglia un calcio di rigore al 12’st

SANT’ALESSIO CON VIALONE (PV) – Grazie ad una prestazione grintosa ed a un Lorenzo Catania semplicemente inarrestabile, l’Accademia Pavese  batte la Castanese nella prima giornata di campionato centrando al contempo la prima vittoria stagionale dopo i due derby persi in Coppa Italia contro Pavia e Vogherese.

Primo Tempo

Dopo i primi minuti di studio, sono i padroni di casa a prendere in mano le operazioni. Nella squadra di Balestra funziona a meraviglia la catena di sinistra dove Mazzocca e soprattutto Catania mettono in seria difficoltà Binaghi e il giovane Pellagatta. La prestazione dell’esterno offensivo dell’Accademia nel primo tempo è un concentrato di tecnica, velocità, potenza e fantasia: dopo aver sfiorato la rete in due occasioni e prestato preziosa assistenza ai compagni mandandoli vicini al gol del vantaggio, al 31′ il numero 10 dei colchoneros si inventa letteralmente il gol dell’1 a 0 sgusciando tra le maglie dei difensori della Castanese e battendo Mainini con un bel destro sul primo palo. Neroverdi in grossa difficoltà nei primi 45 minuti: giro palla lento, idee poche e confuse.

Secondo Tempo

Mister Garavaglia corre ai ripari mandando in campo Leoni  al posto di uno spaesato Pellagatta e dirottando Pellucchi sulla corsia di destra. Mossa azzeccata perché la manovra risulta più fluida e le scorribande dello stesso Pellucchi impegnano Mazzocca e Catania in fase di ripiegamento. La Castanese preme ma è l’Accademia ad avere l’opportunità per il colpo del ko: Mainini stende Catania lanciato a rete ma il numero dieci biancorosso macchia la sua prova da 10 in pagella calciando a lato il penalty. La Castanese è ancora in partita e, passata la paura, preme a caccia del pareggio. Le occasioni migliori capitano nel finale a Broggini che di testa non inquadra la porta sul traversone di un instancabile Pellucchi e a Greco che a 40 secondi dal 95′ scaraventa verso la porta un bolide che si infrange sull’incrocio dei pali.

                                                                                                                                                                         Matteo Mitsiopoulos

 

Condividi su
X