Top

Eccellenza, Club Milano-Acc. Pavese: le pagelle

Le pagelle della sfida tra Club Milano e Accademia Pavese, terminata con il risultato di 3-0 per i padroni di casa.

Club Milano

  • MONZANI 7: sempre al suo posto, sempre pronto a compiere il proprio dovere, si rivela fondamentale in diversi momenti, soprattutto nel corso del secondo tempo.
  • CARNEVALE 7,5: una certezza, dalla sua parte è molto difficile che si passi. In fase offensiva è l’uomo in più che riesce a spingere in avanti la squadra ed a renderla compatta ed insidiosa.
  • SARONNI 7,5: è attento e davvero indispensabile se si vuole vivacizzare il gioco e renderlo fluido. Alcuni assist della partita di oggi sono degni di nota.
  • Dal 14′ st BENATTI 7: grande lavoro di contenimento, riesce ad essere prezioso per i suoi compagni e per mantenere saldo ed inalterato il risultato.
  • COSTA 6,5: anche per lui è una buona partita: sempre attento e vigile, evita diverse incursioni avversarie.
  • DI MAGGIO 7: con lui, la difesa è al sicuro. Nonostante debba tenere a bada giocatori del calibro di Tomassone, Zenga e Salzano, il numero 5 della compagine casalinga riesce davvero bene nell’impresa.
  • DIOUCK 7: lavoro extra anche per lui oggi. I giocatori dell’Accademia Pavese provano a trovare l’anello debole della catena per poter penetrare in difesa e ferire, ma non questo il suo caso. Tiene bene per tutta la gara, senza alcun errore o sbavatura.
  • Dal 36′ st LO MONACO S.V.
  • COMINETTI 8: se nel corso del primo tempo fa il suo lavoro in maniera ottimale, nel corso del secondo tempo esce e diventa il vero manovratore della partita: con la sua doppietta, intasca la vittoria.
  • Dal 35′ st CUOCO S.V.
  • PRINCIPI 7: grande lavoro anche per il classe 2002, che porta a casa una partita di tutto rispetto, coronata da grandi interventi ed ottime giocate.
  • LOCATI 6,5: tante occasioni per il numero 9 alla quale, tuttavia, manca un po’ di precisione: più di una volta nel corso del match non riesce a sfruttare i palloni che arrivano al suo indirizzo.
  • Dal 22′ st SORRENTI 7: pochi minuti per lui, ma preziosi: riesce a rendersi pericoloso in molte occasioni, sfiorando più di una volta la rete. Ottimo lavoro.
  • RANKOVIC 8: la sua è una partita di grande fattura. Il primo gol arriva grazie ad una della sue solite prodezze in termini di punizioni, ma per tutto il tempo riesce a rendersi davvero prezioso anche per i compagni di squadra, ai quali offre i suoi assist e il suo supporto in ogni occasione.
  • Dal 39′ st ARIOLI S.V.
  • NATALE 8: fornisce assist come un vero professionista, per lui una partita perfetta portata a casa.
  • All. SCAVO 7,5: come sempre, anche se la partita sembra non andare nella direzione giusta, trova comunque il modo di dare la sterzata finale e riportare i suoi ragazzi in careggiata. Dopo il primo tempo, infatti, la sua squadra riesce ad uscire e rendersi ancora più insidiosa.

Accademia Pavese

  • BELITRANDI 6: qualche indecisione sul primo gol casalingo, ma tutto sommato fa una buona partita.
  • CASTILLO 7: un muro, dalle sue parti è davvero complicato passare per infilarsi nell’area di rigore: fa buona guardia.
  • BERNINI 5,5: partita un po’ sottotono per lui, per tutta la durata del match si vede poco.
  • PROVASIO 6: è un buon perno per il centrocampo, da cui manovra bene le azioni e consente ai compagni di squadra di crescere in fase offensiva.
  • FILADELFIA 5,5: lo si nota poco, non riesce ad entrare completamente in gara.
  • VELAJ 6: dà un buon supporto alla propria squadra, portando a casa un buon match.
  • DIOH 6,5: perno importante nello scacchiere di Gaudio, per tutta la partita ha saputo dire la sua soprattutto in termini di sostegno ai compagni.
  • Dal 1′ st FIORANI 6: per lui è una gara tutto sommato buona, con qualche idea e qualche incursione degna di nota.
  • MAGGI 6,5: giocatore brioso, sa cosa vuol dire mettere il bastone tra le ruote degli avversari. Specialità? Il cambio di gioco
  • Dal 22′ st LARAIA S.V.
  • ZENGA 6: sa rendersi insidioso, con Tomassone crea l’accoppiata perfetta per dare filo da torcere alla formazione casalinga. Tuttavia, nel corso della partita si spegne un po’, non riuscendo ad essere brillante come nel corso dei primi minuti di gioco.
  • SALZANO 6,5: riesce a regalare qualche brivido di troppo quando il pallone è tra i suoi piedi, soprattutto nel corso del primo tempo, quando, subìto il gol, ritrova la grinta e prova con le unghie e con i denti a riequilibrare i giochi.
  • Dal 5′ st DELEONARDIS 6: entra in partita con il piglio giusto, sembra essere in grado di poter svoltare le sorti della partita, ma alla fine dei giochi, può poco e nulla.
  • TOMASSONE 6,5: con i suoi tiri di testa crea qualche problema di troppo agli avversari, che devono riuscire a tenerlo a bada per tutto il match.
  • Dal 22′ st MORI S.V.
  • All. GAUDIO 6,5: i fatti parlano di un’altra sconfitta subita, ma la realtà è che i suoi ragazzi sono rimasti in partita per ancora un po’ di tempo dopo il terzo gol. Quello che è mancata, forse, è stata la grinta necessaria per poter rientrare in gioco; per il resto, la squadra c’è, manca solo il modo di dimostrarlo.
  • Migliore in campo: COMINETTI (Club Milano)
  • Peggiore in campo: BERNINI (Accademia Pavese)
Condividi su
X