Top

Eccellenza, Girone B: Il Codogno spreca, l’Accademia Pavese si impone di misura

ACCADEMIA PAVESE – CODOGNO 1-0

ACCADEMIA PAVESE : Migliari 6, Mori 6.5, Salcone 6, Landi 6 (36’pt Brugni 6.5), Tambussi 7, Mazzocca 7, Serafini 6 (16’st Maione 6.5), Maggi 6.5, Catta 6 (10’st Cobucci), Catania 6.5 (43’st Bonelli SV), Oviahon 6 (10’st Di Gennaro 6).

All. Andrea Balestra

A disposizione:.Todesco, Balesini, Morici, Cornaghi

CODOGNO : Cioffi 5.5, Bernazzani 6.5, Bernardini 7, Mastrototaro 6 (38’st Mavrov SV), Castellana 6, Guavardi 6, Dragoni 6.5, Mapelli 6 (D’Aniello 5.5), Pezzi 6.5 (20’st Porati 5.5), Rantier 5.5, Zambe 5 (16’st Bertocchi 5.5).

Allenatore: Ashraf El Sheikh

A disposzione: Castagnetti, Mazzi, Anelli, De Matteo, Imprezzabile.

Arbitro: Giovanni Negri di Legnano

Marcatori: Maione (A) al 32’st

Ammoniti: Mori (A), Catania (A), Oviahon (A), Pezzi (C), Mapelli (C), Bernazzani (C), Brugni (A).

 

SANT’ALESSIO CON VIALONE (PV) – L’Accademia Pavese batte di misura il Codogno e conquista la prima vittoria in campionato.

Il Codogno comanda le operazioni nella prima frazione di gioco, esponendosi però alle ripartenze dei padroni di casa che con Serafini vanno vicini al gol in apertura. Sfruttando un sostanziale predominio sul piano del palleggio, la formazione lodigiana, inizia a creare anche qualche pericolo dalle parti di Migliari. Zambe spreca malamente due nitide palle gol a cavallo della mezz’ora, prima calciando clamorosamente a lato a pochi metri della porta e poi non riuscendo a centrare il bersaglio sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Mapelli. L’ultima chance del primo tempo è per Rantier che conclude debolmente in porta dal limite dell’area.

Nella ripresa non cambia il copione della gara: possesso palla nettamente a favore degli ospiti che però faticano a pungere in zona goal. La squadra di El Sheikh si rende pericolosa su calcio piazzato ma Migliari non si fa sorprendere dal sinistro di Rantier. L’Accademia è però sempre pronta a sfruttare le ripartenze, soprattutto con Catania che al termine di una delle sue galoppate impegna severamente Cioffi. Il portiere del Codogno però non può niente al 32’ della ripresa quando Maione rientra sul destro e lascia partire un destro dal limite che dopo la sfortunata deviazione di Castellana termina in rete, decidendo di fatto il match.

Condividi su
X