Top

Eccellenza girone C, cambio in panchina nel Castiglione. Manini si dimette, al suo posto Esposito dalla Juniores

Il Castiglione aveva cominciato il proprio campionato con un magro bottino di soli due punti nelle prime 5. Nonostante questo avvio complicato, la dirigenza dei mastini non aveva mai messo in discussione il lavoro di mister Manini, che però ha dovuto abbandonare la panchina rossoblù per motivi personali.

Il Castiglione comunica tramite i suoi profili social che Gianluca Manini lascia la panchina rossoblù per motivi personali legati a impegni lavorativi e familiari. Era diventato impossibile per il tecnico dei mastini conciliare lavoro e passione.

Una scelta sofferta per la società mantovana, che vedeva in Manini un punto di riferimento per tutto il popolo rossoblù. Infatti nonostante un avvio di stagione tutt’altro che esaltante, Manini non era in discussione. Nelle prime 5 partite di campionato, l’ormai ex tecnico del Castiglione ha collezionato solo due punti grazie ai pareggi contro Prevalle e Darfo Boario, rimediando anche 3 sconfitte con Vobarno, Castegnato e Bedizzolese.

Il 24 ottobre il Castiglione sarà di scena contro il Lumezzane fuori casa, e sarà l’occasione per assistere alla prima panchina di Fabio Esposito, successore di Manini e promosso dalla Juniores. Primo avversario molto ostico per Esposito, che proverà comunque a risollevare le sorti della stagione rossoblù già da domenica.

Il neo tecnico della prima squadra, aveva per ora collezionato 9 punti nelle prime 5 uscite stagionali in Juniores, mettendosi in mostra per un buon calcio e una buona gestione della rosa. Adesso sta proprio ad Esposito l’arduo compito di tirare fuori il Castiglione dalle sabbie mobili.

 

Francesco Nigro

Condividi su
X