Top

Eccellenza girone A, il punto sulla quinta giornata

Conclusa anche la giornata numero 5 nel girone A di Eccellenza, giornata in cui ci sono state numerosissime sorprese. La prima su tutte è la sconfitta della Sestese, che perde contro la Gavirate di Caon. Poi sicuramente da segnalare gli esordi in panchina di Castellazzi e Crucitti, entrambi sconfitti alla prima panchina con Settimo Milanese e Vergiatese, contro rispettivamente, Ardor Lazzate e Castanese. I neroverdi guadagnano quindi il primo posto, e sembrano non volersi fermare. Vince la Varesina in casa contro la Calvairate, mentre il Pavia pareggia per 2-2 contro il Club Milano. Infine 3 sconfitte interne per Accademia Pavese, Base 96 e Rhodense.

ACCADEMIA PAVESE-VOGHERESE 2-4   Derby pavese emozionante e ricco di gol, in cui la Vogherese, orfana di Tomasoni, si impone in trasferta contro l’Accademia Pavese di Molluso che non riesce ancora a decollare in campionato. I padroni di casa rimangono fermi a zero punti, rimediando un’altra pesante sconfitta nonostante il vantaggio iniziale di Casiroli. La Vogherese completa la rimonta con Selmi Romano e Castellano, prima di subire il gol di Tambussi che accorcia le distanze, e chiudere poi la pratica con Bahirov allo scadere. Tre punti importanti per i rossoneri che si allontanano dalle zone bassisime di classifica portandosi a pari punti con la Calvairate.

BASE 96-VARZI 1-3   Il Varzi trionfa in trasferta contro la Base 96 e agguanta il secondo posto in classifica con 11 punti in 5 match disputati. La partita si sblocca subito con Odone che porta avanti la Base dopo soli 3′ di gioco. La risposta granata arriva al 20esimo del primo tempo con Pizzini che pareggia i conti. Nella ripresa è monologo granata, prima Grasso su rigore allunga le distanze, poi Bresciani a fine recupero chiude definitivamente il discorso. Varzi che ottiene così la sua terza vittoria in campionato, la seconda consecutiva, mentre la Base 96 viene sconfitta ancora dopo la settimana scorsa.

GAVIRATE-SESTESE 2-0   Il Gavirate di Caon fa il colpo grosso e abbatte l’ex capolista Sestese. I rossoblù si impongono sulla squadra di Sesto Calende con un netto 2-0 maturato nella ripresa. Prima Pescara porta avanti i varesini, poi Seno chiude il match nei minuti di recupero. Prima sconfitta stagionale per la Sestese di Roncari che deve cedere il passo e perde così il primo posto. Reazione di cuore invece per il Gavirate, che dopo il 4-0 di settimana scorsa riesce a reagire e lo fa guadagnando 3 punti importanti in ottica salvezza.

PAVIA-CLUB MILANO 2-2   Partita emozionante e spettacolare al Fortunati di Pavia, con le due squadre che si affrontano a viso aperto e senza esclusione di colpi. Il match si decide nei minuti finali, sia nel primo che nel secondo tempo. Il Pavia passa a condurre per primo al 40esimo del primo tempo con Razzitti, per poi farsi rimontare 2 minuti più tardi da Locati. Nella ripresa la partita è bloccata ed equilibrata, ma al 41′ di gioco il rigore di Caputo porta avanti i giocatori di Schiavo. A questo punto il match sembrerebbe chiuso, ma non è così, perchè nel quinto minuto di recupero è Andrea Zingari a pareggiare i conti dagli undici metri. Il Pavia dopo un avvio di campionato entusiasmante sta incontrando qualche difficoltà in più del previsto, mentre il Club Milano con Scavo, raccoglie il secondo punto in altrettante partite.

RHODENSE-VERBANO 1-2   Il Verbano la risolve nel primo tempo con l’uno due firmato da Dervishi e Barranco. A poco serve il gol di Mari a metà secondo tempo, che dimezza lo svantaggio ma non porta a nessun punto la Rhodense, ferma al decimo posto con 6 punti a referto. Verbano che invece scavalca proprio gli orange in classifica, allontanandosi dalle zone complicate di classifica con 8 punti di bottino.

SETTIMO MILANESE-ARDOR LAZZATE 2-5   Il nuovo Settimo Milanese di Castellazzi comincia benissimo il match contro l’Ardor, e dopo 3′ di gioco passa subito a condurre con il gol di Fabozzi. Sempre i milanesi più propositivi, tanto che al 32esimo è ancora lo stesso Fabozzi a raddoppiare trovando la sua quarta rete in questo campionato. La prima reazione ospite arriva a fine primo tempo, con Oltjan Berberi che accorcia le distanze. Nella ripresa cambia drasticamente il volto della partita, con la squadra brianzola determinata a ribaltare tutto. Al Gianni Brera di Milano l‘Ardor Lazzate fa razzia di tutto nel secondo tempo, e mette a referto altre 4 reti per rimontare e chiudere la gara sul 2-5. A segno per i gialloblù ci sono: Berberi che con altri due centri fa tripletta e si porta il pallone a casa, Manta e Pedrazzini. Ardor Lazzate che quindi vola a 10 punti in classifica, distante solo due punti dalla capolista Castanese.

VARESINA-CALVAIRATE 3-1   La Varesina si dimostra cinica e determinata nel portare a casa i 3 punti, e la squadra di Spilli ci riesce portandosi anche al terzo posto in classifica, a pari punti con la seconda, il Varzi. Il match è abbastanza equilibrato nel primo tempo, con Poesio che porta avanti la Varesina ma Mancuso pareggia per la Calva, trovando la sua seconda rete consecuitiva in rossoblù. Allora ci pensa Andrea Mira a caricarsi sulle spalle la Varesina, e con una doppietta trascina i suoi alla vittoria e al 3-1 finale che vuol dire meno un solo punto dal primo posto.

VERGIATESE-CASTANESE 0-3   La Castanese continua a scrivere la propria favola, e pare che i neroverdi non vogliano più svegliarsi. Anche contro la nuova Vergiatese di Crucitti arrivano 3 punti per la banda di Garavaglia, che si impone con un secco 0-3 sul campo avversario. In gol per la Castanese ci sono Milani con una doppietta e il solito Gibellini, anche se oramai non fa più notizia. Ciò che fa notizia invece, è sapere che i neroverdi sono lì, in cima alla classifica, a guardare tutti dall’alto.

 

Francesco Nigro

Condividi su
X