Top
Eccellenza

Eccellenza – Diciottesima giornata – Derby a Masnago tra Varese e Varesina, Fenegrò in cerca di gol a Lazzate

Terzo turno di ritorno del girone A di Eccellenza, tante sfide sulla carta dall’esito scontato ma che nascondono ben più di un’insidia. E, tra le insidie, anche l’incognita maltempo con la neve che potrebbe essere tra le protagoniste di giornata.

 

Il big match – A Masnago la Varesina cerca il tris di vittorie

Varese torna a Varese e già questa è la novità. I biancorossi non giocavano a Masnago da più di un mese, quando la squadra di Manuele Domenicali superò l’Accademia Pavese. Tanto è cambiato da allora: vittoria della Coppa Italia, problemi societari (sembrerebbe risolti) e tanti addii che costringono il tecnico a scelte obbligate nell’undici. Dove non ci sarà Matteo Simonetto, squalificato, così si formerà nuovamente la coppia 2000 M’Zoughi-Travaglini. La Varesina, dal canto suo, è galvanizzata dalle due vittorie consecutive di questo 2019. L’obiettivo della squadra di Marco Spilli? Bissare la vittoria dell’andata, quando Franzese e Broggi diedero un dispiacere al più blasonato Varese.

 

L’altra sfida – Ardor vuole continuità, ma a Lazzate il Fenegrò non può fallire

Meno di dieci chilometri di distanza tra Lazzate e Fenegrò, per questo la sfida tra le due vicine di casa è più che mai sentita negli ultimi anni. E non sarà da meno questa domenica, anche perché le due squadre attraversano momenti difficili. Lazzate sta uscendo da una classifica complicata. Cercando la continuità in termini di gol di Andrea Gambino e il quarto risultato utile consecutivo. Ma Fenegrò non può più sbagliare: un punto nelle prime due partite del girone di ritorno (come all’andata, peraltro) e la coppia Anzano-Pizzini ancora a secco nel nuovo anno. Per questo il recupero di Dennis Scapinello è più che mai vitale

 

Le altre – Derby neroverde a Castellanza, Sestese e Alcione per la tranquillità

La capolista Castellanzese attende la Castanese, squadra da bassifondi nonostante ottime prestazioni. Gibellini ancora da prima punta, causa infortunio di Colombo, ma Fiorenzo Roncari è sereno dopo la vittoria di Cassano Magnago. L’Union Villa vola sul campo del Busto 81 cercando di ripetere le imprese dello scorso anno, il Verbano vuole confermarsi d’argento a San Genesio. Legnano attende al Mari il Ferrera, Mariano vuole essere sentenza tra le mura amiche contro il Città di Vigevano. Infine Sestese-Alcione, due realtà tranquille che vogliono ancora più serenità.

Paolo Andrea Zerbi

Condividi su
X