Top

Eccellenza – Undici metri di differenza! Verbano si prende gli applausi, Legnano si prende la finale playoff

Undici metri che fanno tutta la differenza del mondo. Il Legnano vince la prima partita dei playoff e conquista l’accesso alla finale di sabato prossimo. Finisce qui, invece, la corsa del Verbano che al Mari gioca ancora una volta una partita gagliarda ma pecca di concretezza dalle parti di Pasiani. E di tutte le occasioni, spicca il calcio di rigore fallito nel primo tempo dal portiere rossonero Spadavecchia.

 

Verbano costretto a vincere, così i varesotti partono fin da subito con il piglio giusto e dimostrano di avere manovra ariosa e ben orchestrata. Caldirola mette le mani sulla gara, Legnano non riesce a sfondare a sinistra là dove agisce Foglio così sono i rossoneri a farsi piacere di più. Caldirola e Vezzi affinano l’intesa con il primo ad armare le conclusioni della punta. Bianchi fa sempre buona guardia, poi il tocco di mano di Robocop in area induce l’arbitro a fischiare il rigore. Vezzi si prende il pallone ma dalla sua porta arriva Spadavecchia («E’ il nostro rigorista, visto che durante l’anno ne abbiamo sbagliati tanti», dirà Cotta) che calcia clamorosamente alto. Legnano tira il fiato e si fa vedere in area avversaria, ma Grasso manda a lato da posizione defilata.

 

Ripresa e copione molto simile nel primo tempo, anche se la prima occasionissima è del Legnano: Borghi trova la verticalizzazione per Grasso, ma il bomber calcia sui piedi di Spadavecchia in uscita. Verbano torna a macinare gioco, Cotta manda in campo tutte le sue armi offensive ma le occasioni più nitide capitano sui piedi di Malvestio. Che non è attaccante e che in un’occasione non trova la porta mentre nell’altra calcia addosso a Pasiani da due passi. Fiorito risponde alle mosse del collega inserendo Nasali al posto di Crea. Messaggio di copertura? Sì, ma paradossalmente un minuto dopo il break di Foglio porta al rigore per i padroni di casa per fallo di mano di Scurati sul cross dell’esterno mancino. Dal dischetto va Grasso che non sbaglia e sancisce la qualificazione del Legnano. Ora in attesa di Fenegrò e Varesina.

 

LEGNANO-VERBANO 1-0

LEGNANO: Pasiani 7, Ronchi 6.5 (16’ st Curci 6.5), Miculi 6, Provasio 5.5, Bianchi 7.5, Ortolani 6, Foglio 7, Amelotti 6.5 (49’ st Balconi sv), Grasso 6.5 (39’ st Giardino sv), Crea 6 (32’ st Nasali 6), Borghi 6 (16’ st Calviello). A disp. Sinani, Trenchev, Brusa, Conti. All. Fiorito.

VERBANO: Spadavecchia 5, Micheli 6.5, Gomez 6 (20’ st Gecchele 6), Scurati 5, Pescara 6.5, Santagostino 6 (28’ st Bianchi 6), Dal Santo 5.5 (20’ st Banfi 6), Malvestio 6, Vezzi 6, Caldirola 7, Galli 5.5. A disp. Berton, Assoui Koffi, Castelli, Oldrini, Tafili, Caliman. All. Cotta.

ARBITRO: Raineri di Como.

MARCATORE: 35’ st rig. Grasso (L).

AMMONITI: Bianchi (L), Crea (L), Scurati (V).

NOTE: 35’ Spadavecchia (V) sbaglia un calcio di rigore (alto).

Paolo Andrea Zerbi

Condividi su
X