Top

Galbusera: “è inutile nascondersi, noi vogliamo salire in Serie D”

Per quanto riguarda il girone A del campionato di Eccellenza, una delle grandi favorite per la vittoria finale sembra essere l’Olginatese. Abbiamo dunque raggiunto telefonicamente Fabio Galbusera, direttore generale della società bianconera, per capire quali fossero le sue sensazioni in merito all’imminente ritorno in campo.

Nel corso dell’intervista Galbusera ha affrontato diversi temi tra cui quello riguardante l’obiettivo dell’Olginatese: “La nostra speranza è sempre stata quella di poter riprendere il campionato, tanto è vero che, tranne nel mese di Novembre, noi abbiamo sempre continuato ad allenarci. Avendo fatto determinati investimenti, è chiaro che abbiamo deciso di aderire alla proposta di ripartenza. Sarà un campionato molto particolare, in sole 10 partite le squadre dovranno comportarsi in base alle proprie ambizioni: chi vuole fare bene dovrà fare moltissima attenzione agli scontri diretti, per le squadre che invece non hanno grandi obiettivi ci sarà l’occasione di far fare esperienza ai propri giovani. Per quanto riguarda il nostro obiettivo, è inutile nascondersi, noi vogliamo salire in Serie D. In tutta Italia, solo noi e una società in provincia di Avellino deteniamo il record di aver giocato in serie D per 18 anni consecutivi. L’anno scorso abbiamo fatto un campionato di metà classifica, ma già dall’inizio di questa stagione l’ambizione era quella di salire di categoria, di conseguenza abbiamo fatto investimenti molto importanti. Già a inizio anno la nostra rosa era qualificata per poter raggiungere le prime posizioni, nonostante questo, a Gennaio Lanini è ritornato da noi, e questa settimana proveremo a chiudere un affare che porterebbe una nuova seconda punta in rosa. Non conosco molto bene le formazioni del girone A, ma so che la Varesina ha l’intenzione di vincere il campionato e anche Vergiatese e Ardor Lazzate hanno fatto investimenti importanti ultimamente. L’ingrediente giusto per conquistare il primo posto è quello di avere una rosa competitiva e abbastanza ampia, in questo momento il nostro organico è composto da 25 giocatori. Per quanto riguarda il discorso legato agli infortuni, noi non abbiamo quasi mai smesso di allenarci e dunque la tenuta fisica non dovrebbe essere delle peggiori. Abbiamo già diversi giocatori giovani che potranno darci una mano, oggi inizierà ad allenarsi con la prima squadra anche un terzino sinistro del 2004“.

Emanuele Vento

Condividi su
X