Top

Giangaspero: “scenderemo in campo per giocarci ogni partita come se fosse l’ultima”

Dopo aver conquistato 6 punti contro NibionnOggiono e Breno, la Real Calepina non è riuscita a ottenere la terza vittoria consecutiva sabato scorso contro il Villa Valle. In seguito alla sconfitta casalinga maturata contro la formazione di mister Mussa, i bergamaschi non hanno potuto aumentare le distanze in classifica rispetto al Sona, squadra che attualmente occupa la tredicesima posizione. Abbiamo dunque raggiunto telefonicamente Francesco Giangaspero, miglior marcatore della Real Calepina, per capire meglio quali fossero le sue sensazioni in merito a queste ultime giornate cruciali di campionato.

L’attaccante classe 1993 ha esordito facendo un punto della situazione su quanto è stato fatto finora dalla propria squadra: “Negli ultimi due mesi siamo tutti consapevoli di aver sciupato diverse occasioni per poter risalire in classifica. La determinazione mostrata nelle scorse tre giornate dovrà accompagnarci fino alla fine di questo campionato, attualmente sta a noi decidere il nostro destino. Non abbiamo quasi mai guardato la classifica, è troppo corta: con due vittorie consecutive sei ottavo e la settimana dopo se perdi rischi addirittura di finire in zona play out. Eravamo partiti fortissimo, nessuno di noi si aspettava un calo del genere. Nelle ultime settimane abbiamo sicuramente cambiato mentalità e ciò si è visto sia a livello di risultati sia a livello di atteggiamento“. Giangaspero si è poi pronunciato in merito alla gara di domenica prossima contro il Seregno, squadra di cui ha anche vestito la maglia in passato: “Sia per il blasone sia per il livello tecnico, il Seregno è favorito al 100% per la vittoria finale di questo girone. Ci sono due giocatori su tutti che quest’anno stanno facendo la differenza da un punto di vista tecnico, ma anche per quanto riguarda un discorso di leadership, sto parlando di Alessandro e Borghese. Sarà una partita come le altre, siamo consapevoli di andare ad affrontare una squadra molto forte, abbiamo rispetto per tutti, specialmente per il Seregno, però scenderemo in campo come sempre per giocarcela. La classifica rispetta molto bene il valore tecnico delle squadre davanti, tra le formazioni che mi hanno impressionato di più ci sono senza dubbio il Fanfulla e il Crema“. Bomber Giangaspero ha infine espresso un suo parere riguardo alla parte finale di questo campionato e alla preparazione della Real Calepina in vista di queste ultime giornate: “È difficile stabilire una quota salvezza, senza dubbio sarà più alta rispetto agli ultimi anni. Noi della Real Calepina non guarderemo la classifica e scenderemo in campo per giocarci ogni partita come se fosse l’ultima. Al momento dobbiamo metterci in testa che siamo ultimi e dunque per salvarci dovremo provare a vincerle tutte. Affronteremo squadre che si trovano nella parte alta della classifica, ma credo che questo per noi sia un bene. Lo abbiamo visto contro il NibionnOggiono, quando incontri formazioni che si trovano davanti ci metti sempre qualcosa in più: ogni gara sarà una battaglia. Anche quelle che si trovano in fondo alla classifica sono più che mai vive, basti vedere come il Caravaggio domenica scorsa sia riuscito a sconfiggere il Brusaporto, squadra che prima di quella patita si trovava appena fuori dalla zona play off“.

Emanuele Vento 

Condividi su
X