Top

Gorla-Barona: 90 minuti che valgono tutto

Domani sera scenderanno in campo Gorla Maggiore e Barona per il terzo turno playoff di Prima Categoria. A partire avvantaggiati sono i milanesi, che nella gara di andata si sono imposti per 1-0 grazie alla rete di Roma.
Ecco le parole di due protagonisti, i due tecnici: Giovanni Rimoldi del Gorla e Matteo Pugnaghi della Barona.

Che sfida vi aspettate mercoledì sera?
Rimoldi: Non siamo insoddisfatti del risultato di domenica, abbiamo fatto la nostra partita. Sono molto positivo rispetto a domani, i ragazzi sono pronti e hanno voglia di vincere.
Pugnaghi: Sarà una partita difficile, loro hanno anche un seguito, una tifoseria calda. Partiamo da un 1-0, non siamo tranquilli della vittoria, e cercheremo di fare bene anche domani.

Nessuno di voi due conosceva la squadra avversaria. Ora cosa potete dire in merito?
Rimoldi: Loro sono una squadra esperta e cinica,  sbagliano davvero poco. Hanno delle belle personalità, come Carusi. Forse noi, soprattutto nel primo tempo, abbiamo concesso qualcosina in più.
Pugnaghi: Avevo intravisto qualche video su internet, conoscevo solo il loro portiere. Ora posso dire che sono un’ottima squadra, giocano un buon calcio e hanno a disposizioni individualità interessanti.

Cosa vorrebbe dire vincere questo terzo turno?
Rimoldi: Vuol dire mettere il piede in Promozione. Sono fiducioso, possiamo fare questo salto di categoria.
Pugnaghi: Vincere per noi sarebbe superlativo. L’anno scorso eravamo in Seconda Categoria e abbiamo fatto il salto vincendo la Coppa Lombardia, riuscire a salire di nuovo di categoria sarebbe semplicemente straordinario.

MARTINA CROSTA

Condividi su
X