Top
Fiorito, Legnano

Incredibile al Verbano, col Gavirate gara rinviata. Barbarito lascia libero mister Fiorito

È successo di tutto questa mattina intorno al Verbano. La partita di Coppa Italia con il Gavirate è stata rinviata e il presidente Barbarito ha preso la decisione choc di interrompere il rapporto con Giuseppe Fiorito. «Dato che la Sestese ha voluto rinviare il match con la Castanese perché aveva alcuni giocatori con la febbre, anch’io ho preferito non rischiare e far slittare la gara» rivela Barbarito.

L’addio di Fiorito

Sul rapporto con l’allenatore il presidente è molto chiaro. «Tecnicamente non si può parlare di un esonero, perché l’ho lasciato libero prima dell’inizio della stagione» ricorda. «Ho fatto questa scelta perché non l’ho ritenuto un capitano che potesse guidare un gruppo di ragazzi giovani. Ho maturato questa decisione ora, prima di un impegno ufficiale, in modo da poter lavorare ancora sulla squadra». Il primo tifoso, infatti, è voluto tornare anche sull’argomento mercato: «Per me il gruppo è fortissimo, ma con qualche giocatore d’esperienza potrebbe davvero lottare per le prime posizioni. Ci vuole anche la guida giusta». Una guida che Barbarito ha già in mente, ma che non vuole svelare. «La scoprirete martedì, quando parlerò con la squadra» confessa.

La reazione del mister

«In questo momento non riesco a trovare una motivazione valida che possa giustificare tale presa di posizione» ha spiegato Fiorito a Varesesport. «La squadra con me lavorava con entusiasmo e anche loro sono rimasti scioccati da questa decisione. Avevamo un buon rapporto e i messaggi che sto ricevendo lo dimostrano. Dal punto di vista tecnico e tattico non mi si può rimproverare nulla, perché sfido chiunque a trovare incongruenze nel lavoro svolto in campo» ha confessato l’ormai ex tecnico rossonero.

Condividi su
X