Top

La decide il solito Allegretti, il Gozzano si riprende la vetta

Alla squadra di mister Soda è bastata la rete realizzata da Allegretti nei primi minuti di gioco per riuscire a imporsi sul Borgosesia. Il secondo miglior marcatore di questo girone A permette dunque al Gozzano di scavalcare sia il Pont Donnaz sia la Castellanzese, raggiungendo così il punto più alto della classifica. Diventa sempre più preoccupante invece la situazione del Borgosesia, che in seguito alla vittoria del Fossano può contare soltanto due punti in più rispetto ai blues, i quali occupano l’ultima posizione. Per la formazione di mister Rossini si tratta della seconda sconfitta consecutiva, un ruolino di marcia da invertire al più presto per evitare di perdere la categoria.

Le formazioni si schierano praticamente a specchio, entrambi gli allenatori decidono infatti di utilizzare la difesa a 3. Come da pronostico la palla è quasi sempre nei piedi dei giocatori del Gozzano. Gli ospiti partono forte e al decimo minuto si portano in vantaggio con Sylla, il guardalinee però alza la bandierina e annulla la rete. Il Gozzano insiste e due minuti dopo trova di nuovo la via del gol, questa volta è tutto regolare: Allegretti si trova da solo davanti a Galli, lo salta e firma la rete dell’uno a zero. Il Borgosesia subisce il colpo e non riesce più ad uscire dalla propria metà campo, fortunatamente per i tifosi granata però, Sylla è impreciso e spreca ben 2 palle gol. Allegretti serve splendidamente il numero 9 rossoblù, il quale, senza nessun difensore nelle vicinanze, non riesce a trovare lo specchio di Galli. Pochi minuti dopo è ancora Sylla a rendersi protagonista, l’attaccante classe 1998 si sistema il pallone fuori dall’area e tenta il tiro in porta, la conclusione però è debole e viene bloccata con sicurezza dall’estremo difensore avversario. Al 37′ il Borgosesia entra finalmente in partita con Bramante, il numero 10 granata riesce ad affacciarsi dalle parti di Vagge, ma il suo tiro non è preciso. Passano 4 minuti e Bramante ci prova di nuovo, questa volta la conclusione impegna il portiere avversario, il quale è bravo a indirizzare il pallone in angolo.

Nella ripresa il Borgosesia prova in tutti i modi a trovare il gol del pareggio ma Vagge è strepitoso. Bajic ci prova di testa ma il numero 1 rossoblù è un gatto ed evita guai per il Gozzano, 15 minuti dopo Aloia riesce finalmente a battere il portiere classe 1996, ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Il Gozzano inizia a giocare con il cronometro in attesa del triplice fischio, nei minuti finali sono infatti poche le occasioni da gol realizzate dalle due squadre. La squadra di Soda conquista dunque 3 punti importantissimi e si prepara alla partita di domenica prossima contro il Città di Varese, formazione reduce da quattro risultati utili consecutivi.

Emanuele Vento 

Condividi su
X