Top

La LND chiede alle società se continuare o no, intanto al Varese altri tre positivi

I casi di positività al Covid in Serie D aumentano sempre di più. Sono stati tantissimi i rinvii delle partite dell’ultimo turno, tre solo nel girone A e quattro nel B. Per questo la Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di interpellare direttamente le società su un’eventuale sospensione del campionato. Essendo un torneo interregionale, infatti, la D non è rientrata all’interno delle disposizioni dell’ultimo Dpcm che prevede uno stop di tutto lo sport a livello regionale fino al 24 novembre.

Le scelte

Sono due le ipotesi messe in campo dalla Lega: o continuare, trasmettendo i match sui canali streaming dei club per consentirne la visione ai tifosi, o smettere di giocare. Per una sospensione serve una maggioranza qualificata, almeno i 2/3 dei voti favorevoli. Con un quorum del 75%, quindi, basterebbero 111 preferenze. Per scegliere i club avranno tempo fino a martedì 27 ottobre alle 15.

Non c’è pace per il Città del Varese

Nel frattempo sono stati riscontrati altri tre casi di covid nel Città di Varese. Mercoledì i biancorossi avrebbero dovuto giocare il recupero della terza giornata contro l’Imperia che inevitabilmente salterà. Le positività riguardano due membri del gruppo squadra e uno dello staff. Dopo che il club ha sospeso l’attività, appare molto difficile che la formazione di Sassarini scenda in campo domenica con il Casale.

Condividi su
X