Top

La Lombardia diventa zona rossa: stop a tutti gli allenamenti

Come appena annunciato dal premier Giuseppe Conte, la Lombardia e il Piemonte da venerdì entrerà in zona rossa, dove le misure sono molto simili a quelle del lockdown di marzo e aprile. Le altre Regioni interessate sono Calabria e Valle D’Aosta. In queste aree, dove l’indice di contagio è classificato ad alto rischio, si potrà svolgere attività sportiva solo individualmente, all’aperto, rispettando il distanziamento e indossando la mascherina. Non lo si potrà fare, però, nei centri sportivi. Stop quindi anche agli allenamenti individuali, almeno per le squadre che gareggiano a livello regionale.

La decisione della D

Per la Serie D, infatti, il discorso è diverso dato viene riconosciuta di interesse nazionale da parte del Coni. Ufficialmente, quindi, potrebbe continuare, ma come anticipato dalla nostra redazione, con gli incessanti rinvii e un calendario che sempre più fitto a causa dei recuperi, la Lega Nazionale Dilettanti avrebbe optato per lo stop. Di sicuro c’è che con questa decisione da parte del Governo cade anche l’ultima possibilità di fare sport e di allenarsi come gruppo, seppur con esercizi individuali e con adeguato distanziamento.

Condividi su
X