Top

L’AlbinoGandino fa il colpaccio a Sant’Angelo. Successo prestigioso per gli uomini di Radici

Al comunale Carlo Chiesa di Sant’Angelo i barasini cadono per la prima volta in stagione e perdono la vetta della classifica. Finisce 2-1 per l’AlbinoGandino, in un match spettacolare e ricco di emozioni. I rossoneri chiudono il primo tempo in vantaggio grazie al terzo centro di Simone Vitali. Nella ripresa i bergamaschi la rimontano, prima con l’eurogol di Rega, poi con l’autogol di Gritti. La squadra di mister Radici sconfigge il Sant’Angelo e sale a quota 8 punti in classifica, mentre i barasini perdono momentaneamente il primo posto.

La partita comincia subito forte, da una parte e dall’altra, ma è sicuramente il Sant’Angelo ad avere il pallino del gioco nel primo tempo. I rossoneri giocano bene, e la prova di questo viene data dal gol che sblocca la partita. Al 23′ di gioco Simone Vitali incorna di testa un traversone millimetrico di Riccardo Vaglio, trovando la sua terza rete in campionato e sbloccando il match in favore dei suoi.

Cambia il canovaccio del match nella ripresa, con l’AlbinoGandino che parte meglio dei padroni di casa, e al 10′ di gioco i bergamaschi agguantano il pareggio con un gol meraviglioso di Ferdinando Rega, che dai 20 metri supera Cantoni con il pallone che si spegne vicino all’incrocio dei pali. Dopo il gol il Sant’Angelo si scuote e prova a ribaltare il risultato, ma un contropiede al 38esimo è fatale ai rossoneri. Bigoni si invola verso l’area di Cantoni che para la conclusione con un gran riflesso, ma sulla respinta uno sfortunato Gritti insacca nella sua porta.

Termina così un match intensissimo e molto gradevole, con l’AlbinoGandino che riesce a muovere la bassa classifica salendo a quota 8 punti e portandosi all’undicesimo posto. Sant’Angelo che cade per la prima volta in stagione e deve fermare la propria corsa, mantenendo comunque la seconda piazza in classifica.

PAGELLE

SANT’ANGELO
Cantoni 6 Incolpevole sui gol. Il primo è una perla di rara bellezza. Nel secondo aveva anche parato il primo tiro, non potendo nulla sualla sfortunata respinta.
Marchese 6 Spinge molto sulla destra ed è sempre efficace. Dalle sue parti arrivano spesso pericoli.
Confalonieri 5.5 Poco propositivo sulla sinistra. Non riesce ad andare spesso sul fondo per mettere traversoni in mezzo.
Gritti 5 L’autogol compromette la sua gara e quella del Sant’Angelo. Sicuramente non è volontario ed è sfrotunato, ma purtroppo è successo.
Ortolan 5.5 Spostato al centro della difesa per necessita non si comporta poi così male. Paga la sconfitta e l’ammonizione ingenua che rimedia per nervosismo a fine gara.
Lazzaro 6 Cervello pensante del centrocampo. Le sue sventagliate per gli esterni sono pura poesia.
Vaglio 6 Assist al bacio in occasione del primo gol. Poi agisce sempre bene sulla destra, creando spesso e volentieri qualcosa di pericoloso.
Vitali 7 Un gol eccezionale e una prestazione da leader. Non si fa mancare nulla, combatte e riesce sempre ad essere propositivo.
Bertani 5.5 Alla prima in rossonero l’ex bomber della Sampdoria non riesce a pungere. Avrà tempo e modo di rifarsi già da mercoledì.
Silla 6 Prestazione magnifica, a cui manca il gol. Quando decide di dribblare un avversario ci riesce sempre, ma pecca di poca lucidità sotto porta.
Gomez 5 Prova come sempre a dare muscoli al centrocampo. Non ci riesce benissimo, e a fine partita rimedia un’altra espulsione evitabile. La seconda dopo quella con lo Zingonia di settimana scorsa.
All. Gatti 5.5 Mancavano tanti giocatori importanti, su tutti Marzeglia e Pinton, e la loro assenza si è sentita. Fa quel che può ma non è giornata.

ALBINOGANDINO
Bogazzi 6.5 Il gol di Vitali è imprendibile. Per il resto è sempre pronto nella sua area, non sbagliando nessun intervento.
Suagher 5 Gioca un primo tempo di basso profilo e viene giustamente sostituito. Soffre tantissimo l’abilità di Silla.
Carrara 6 Sale gradualmente con il passare dei minuti, arrivando a disputare una gara sufficiente.
Karamoko 7 In difesa vince ogni duello con Bertani. Giocatore molto fisico che risulta essere fondamentale per i suoi.
Savoldelli 7 Pendolino difensivo che corre per 90′ senza mai fermarsi. Destra o sinistra non fa differenza per lui.
Ferrari 6 Con ordine e pulizia amministra il centrocampo. Non va in affanno e gioca una buona gara.
Carobbio 6.5 Quando accelera sa rendersi pericoloso. La qualità palla al piede non gli manca di certo.
Borelli 6.5 Corsa e legna in mezzo al campo. Grande prestazione di sacrificio.
Tiraboschi 5 Nella prima frazione tocca pochissimi palloni. Giusto il cambio, per un giocatore mai in partita.
Zanga 6.5 Prestazione sufficiente in cui prova a mettere qualità nelle azioni offensive dei suoi. Ci riesce di tanto in tanto.
Rega 7.5 Migliore in campo senza dubbio, e autore di un gol meraviglioso a coronamento della sua gara caratterizzata da qualità e quantità.
SUBENTRATI
Actis 6 Entra bene in partita, non commettendo alcuna sbavatura.
Bigoni 6.5 Lui l’uomo a involarsi nell’occasione del 2-1. Entra bene nel match e incide positivamente.
Carrara M. 6 A centrocampo mette ordine e fa bene. Capisce il momento della gara e lo sfrutta a suo vantaggio.
Silvestri 6 Entra bene al posto di un fuori partita Tiraboschi. Si comporta meglio del compagno e strappa la sufficienza.
All. Radici 6.5 Dopo una prima frazione difficile cambia volto alla partita grazie ai suoi cambi. Vittoria prestigiosa, e gran parte del merito è suo.

Condividi su
X