Top

Lewandowski al Casale e Drogba alla Folgore Caratese

Sono ufficialmente approdati nel girone A della Serie D due nomi particolarmente conosciuti nel mondo del calcio; da una parte il Casale si è assicurato le prestazioni sportive di Lewandowksi, mentre dall’altra, la Folgore Caratese ha comunicato tramite il proprio sito ufficiale l’arrivo di Isaac Drogba a titolo definitivo. Questi giocatori andranno dunque a completare le rose di due società che stanno inseguendo obiettivi completamente differenti, infatti, mentre Lewandowski sarà impegnato a combattere con la sua nuova maglia bianconera per evitare la retrocessione, Drogba potrà invece continuare a sognare un posto in zona play off per potersi giocare l’accesso in Serie C insieme ai suoi nuovi compagni.

Lewandowski, oltre al cognome, condivide anche la propria nazionalità con Robert, calciatore polacco e attaccante del Bayer Monaco. Mark abbandona dunque l’Asti dopo un’esperienza durata quattro stagioni; il centrocampista ha deciso di fare il salto di qualità passando così dal campionato di Eccellenza a quello di Serie D. Si tratta di un centrocampista offensivo specializzato nelle punizioni che ha già fatto il suo esordio questa domenica nella strepitosa vittoria esterna dei bianconeri ottenuta contro il Legnano.

Mister Longo della Folgore Caratese potrà invece contare anche sul talento di Isaac Drogba nel corso del girone di ritorno, che avrà inizio questa domenica e vedrà i biancoblu impegnati nella pericolosa trasferta di Borgosesia, formazione che ha ottenuto sul proprio campo dieci degli undici punti totalizzati in tutto il girone d’andata. È dunque terminato con successo il periodo di prova di Drogba alla Folgore Caratese, è possibile ricorda infatti anche come lo stesso papà Didier si era presentano al campo d’allenamento durante questo frangente per portare un saluto a tutto l’ambiente biancoblu. Isaac è un attaccante cresciuto nelle giovanili del Chelsea, squadra da cui si è poi trasferito per approdare in terra francese alla corte dell’EA Guingap.

(foto: Folgore Caratese)

Emanuele Vento 

Condividi su
X