Top

Lombardia, dilettanti fermi fino al 13 novembre: ok agli allenamenti, ma individuali

Non si ferma la linea dura di Regione nei confronti del calcio dilettantistico. Con una nuova ordinanza pubblicata in questi minuti e ripresa anche sul sito del Comitato Regionale, Palazzo Lombardia ha confermato lo stop al calcio e a tutti gli sport di contatto «di interesse regionale, provinciale o locale». Niente calcio, dunque, almeno fino al 13 novembre, la data indicata come deadline per il provvedimento.

Tornano gli allenamenti

Al paragrafo 13.2 bis dell’articolo 5 si dà poi il via libera agli allenamenti e alla preparazione atletica, purché siano in forma individuale e a condizione che «vi sia assoluta garanzia delle misure di prevenzione dal contagio» ovvero il rispetto  «continuativo delle distanze interpersonali di almeno due metri». A nulla quindi sono serviti gli appelli dei club e del Crl che nei giorni scorsi aveva chiesto un incontro in Regione e l’adeguamento delle misure al Dpcm, secondo cui si può giocare anche a livello regionale. In Lombardia si resterà senza pallone almeno per altri 22 giorni, in attesa delle prossime decisioni del governatore Attilio Fontana.

Condividi su
X