Top

Lumezzane Serie D: un altro colpo per i rossoblu. Ecco Michele Calì: “C’è stato da subito grande feeling”

Il mercato del Lumezzane continua con un altro grande colpo. Dopo i rinforzi offensivi di Parravicini, Spini e Alessandro i rossoblu chiudono per il centrocampista Michele Calì, classe 1994. La scorsa stagione ha indossato la maglia del Ravenna collezionando 35 presenze e siglando ben 10 reti. Per lui un passato nei settori giovanili di Cimiano, Milan, Pavia, Monza e Albinoleffe. Con la formazione orobica esordisce nel calcio professionistico e disputa 3 stagioni in Serie C. Seguono le esperienze con Caravaggio, Virtus Bergamo e Caronnese.

Il comunicato del club:

La società F.C. Lumezzane comunica di aver perfezionato oggi, 5 luglio 2022, un accordo con il centrocampista Michele Calì, assicurandosi le prestazioni sportive del calciatore per la stagione 2022/2023.

Al giocatore, il caloroso benvenuto della società e di tutta la comunità rossoblù.

Michele Calì è nato a Cernusco sul Naviglio (in provincia di Milano) il 2 settembre 1994, ma è originario di Rodano, piccolo centro della cintura metropolitana milanese. È un centrocampista polivalente e dinamico, che predilige la posizione da mezzala, ma si disimpegna con ottimi risultati anche da centrale e da trequartista. Ha un diploma da ragioniere ed è iscritto alla facoltà di Scienze Motorie.

La prima maglia calcistica che ha vestito è stata quella della Rodanese, la squadra di casa; poi Calì passa nelle file del San Giorgio Limito, quindi nel Cimiano. È in quest’ultima compagine che viene notato sia dagli osservatori dell’Inter che da quelli del Milan: la spunta la società rossonera, che lo tessera. Fa dunque un’esperienza a Pavia, prima di approdare al Monza (Allievi Nazionali e Beretti), dove ha come allenatore un campione del mondo, Beppe Bergomi. Conclude la fase giovanile della sua carriera all’Albino Leffe, formazione con la quale esordisce nel calcio professionistico nella stagione 2012/2013; con la formazione orobica ha disputato anche i tre campionati che seguono, tutti in Serie C, collezionando una quarantina di presenze complessive ed avendo quale compagno di squadra, tra gli altri, il futuro attaccante della Nazionale, Andrea Belotti.

I trasferimenti successivi portano Michele Calì a militare in altre due squadre bergamasche, entrambe in serie D: prima l’U.S. Caravaggio (nella stagione 2016/2017), quindi per tre campionati la Virtus Bergamo. Nel 2020/2021 è in forza alla Caronnese – sempre nella quarta serie nazionale – dove realizza 7 reti in 35 presenze.

L’ultima esperienza professionale è fuori regione, al Ravenna FC 1913, dove ha lottato per la promozione in Serie C, sfumata per un soffio, all’ultima partita: per Calì una stagione ad ogni modo da incorniciare, con 35 presenze e 10 gol all’attivo.

Le parole del direttore sportivo Andrea Caracciolo:

“Abbiamo aggiunto alla rosa un giocatore forte, che abbiamo seguito e nel quale crediamo, convinti che possa fare molto bene. Michele era uno dei nostri obbiettivi principali: siamo davvero contenti di averlo conseguito”.

Le prime parole di Michele Calì:

“Negli anni scorsi mi è capitato di giocare 2-3 volte contro il Lumezzane ed ho potuto verificare personalmente come ci fosse un clima molto bello, in uno stadio da cartolina. Il terreno da gioco, d’altronde, è senza dubbio uno dei migliori che ci siano in Italia, dove giocare a calcio è un piacere. Con la società c’è stato da subito grande feeling: ho parlato a lungo con Andrea Caracciolo, e ho avuto sensazioni positive sin dal principio del “corteggiamento”. Arrivo in una piazza in cui c’è grande entusiasmo e voglia di fare bene”.

Christian Spada

Condividi su
X