Top

Manuele Domenicali: “il Sant’Angelo parteciperà a questo campionato con il proprio organico al completo”

Nel corso dell’incontro di ieri sera tra il CRL e le società di Eccellenza, il presidente del Sant’Angelo, Rino Balzano, aveva espresso tutte le sue perplessità in merito al nuovo format proposto per poi terminare il suo intervento dicendo che avrebbe potuto liberare tutti i suoi giocatori nella giornata odierna.

Proprio in seguito a queste dichiarazioni, abbiamo raggiunto telefonicamente Manuele Domenicali, allenatore del Sant’Angelo, per sentire un suo parere in merito alle dichiarazioni del suo presidente e per scoprire quali saranno gli obiettivi dei rossoneri: “Ieri sera quella del presidente è stata una provocazione, arrivati a questo momento non sarebbe opportuno non partecipare. Senza dubbio su alcuni punti del format il presidente non è d’accordo, ma anch’io: il fatto che ci sia una sola promozione e non ci sono i play off secondo me non è positivo. Non essendoci retrocessioni, senza voler pensare male, bisognerà vedere l’impegno effettivo di alcune squadre quando incontreranno invece chi si sta giocando la promozione. I play off dovevano esserci perché dal momento in cui perdi magari due partite sei già tagliato fuori e quindi magari diminuisce il tuo impegno, con i play off invece, perdere qualche partita non significherebbe staccare la spina perché comunque se non puoi arrivare primo, puoi comunque raggiungere il secondo o il terzo posto magari. Per quanto riguarda il discorso degli svincoli invece, nessun giocatore partirà, la squadra rimane compatta: il Sant’Angelo parteciperà a questo campionato con il proprio organico al completo, magari inserendoci anche qualcos’altro. L’obiettivo rimane quello di inizio campionato, proveremo a salire di categoria. Ci aspetta un girone ricco di squadre insidiose: il San Giuliano fin dall’inizio si è attrezzato per salire di categoria; anche l’Alcione si sta rinforzando notevolmente per rendersi protagonista; il Pavia era partito per vincere il proprio campionato; infine anche la Vogherese. Ci sono altre società che si stanno rinforzando, senza dubbio nel nostro girone ci sono almeno 5 squadre che potranno giocarsi il primo posto fino all’ultimo. Al tempo stesso però, non posso escludere che non arrivi qualcuno anche da noi, in uscita probabilmente non succederà nulla. Al momento il direttore sportivo sta lavorando per portare almeno un paio di giocatori in casa Sant’Angelo. Iniziando l’11 Aprile avremo il modo di prepararci meglio, la sosta è stata lunga e dunque avremo tempo per lavorare. Per un allenatore il tempo per lavorare non è mai abbastanza, più tempo avrò per preparare la squadra e meglio sarà, questo non è sinonimo di vittoria, però uno si sente perlomeno più tranquillo“.

Condividi su
X