Top

Dopo Neto l’Olimpia non si nasconde, ds Gallo: «Vogliamo essere protagonisti»

È stata la squadra della settimana in Promozione, almeno sul mercato. Dopo il grande colpo Neto Pereira, l‘Olimpia Ponte Tresa non si nasconde più. L’obiettivo non è più una salvezza tranquilla, ma un campionato di classifica. «Vogliamo essere protagonisti, la rosa è stata rivoluzionata per questo – spiega il direttore sportivo Emanuele Gallo – speriamo di toglierci delle belle soddisfazioni».

La trattativa

Il dirigente ha anche rivelato qualche retroscena dell’affare che ha portato l’ex Varese in biancazzurro. «Neto è stato subito molto colpito dal nostro progetto» afferma Gallo. «Tramite un contatto in comune ci siamo incontrati e gli è piaciuto l’entusiasmo della società». Dietro alla scelta del brasiliano, poi, ci sono anche ragioni famigliari. Dopo la nascita della figlia, l’attaccante voleva riavvicinarsi alla moglie che vive a Varese. «Quando un calciatore è convinto dell’ambiente in cui si trova, non contano le categorie» ricorda il ds, chiarendo il motivo per cui Neto abbia scelto la Promozione dopo l’esperienza in D, a Este, lo scorso anno.

GRANDE COLPO IN CASA OLIMPIA CALCIO PONTE TRESADopo l'arrivo di molti ottimi giocatori ecco il colpo che non ti…

Publiée par ASD Olimpia Calcio 2002 sur Samedi 22 août 2020

Cercasi centrale

Il mercato a Ponte Tresa, però, non è ancora chiuso. «Vorremmo trovare un difensore centrale» annuncia Gallo, sottolineando come tuttavia non ci siano né identikit né trattative aperte. In attacco arriverà qualcuno solo se ci sarà un’occasione, per il resto il gruppo è al completo. «Il presidente Rinaldi è molto contento di aver costruito una squadra giovane» confessa il dirigente, evidenziando la bassa età media complessiva. Quest’estate, infatti, sono arrivati diversi ragazzi per svecchiare la rosa. Oltre al classe 2001 Togni e al 2002 De Maddalena, il club ha portato sul lago di Lugano anche Iovine, diciottenne ex Varesina e il terzino destro Roma, un anno più vecchio, proveniente dal Legnano. Neto e Candolini saranno quindi gli uomini di esperienza che dovranno guidare un gruppo con molti under.

Il programma

L’ Olimpia si radunerà domani per il primo allenamento. L’amichevole in programma col Verbano martedì 1 settembre dovrebbe saltare ma restano in piedi i test contro la Valceresio domenica 6 e con l’Ispra tre giorni più tardi. Il primo impegno ufficiale, invece, sarà la Coppia Italia, il 13 in casa con il Morazzone.

Condividi su
X