Top

Pallanuoto, la Canottieri Napoli dice sì all’auotretrocessione e riparte dall’A2

La Canottieri Napoli ha deciso: ripartirà dall’A2 cogliendo la possibilità concessa alle società dalla Federazione di autoretrocedere. La società napoletana, prima dello stop dovuto all’emergenza coronavirus, era ultima in classifica.
Decisione sofferta, ma penso che si sia chiuso un ciclo nel corso del quale abbiamo ottenuti ottimi risultati, ma soprattutto abbiamo valorizzato tantissimi nostri giovani che ora giocano in club importati e sono nel giro delle varie Nazionali. – ha dichiarato il presidente, Achille VenturaNon potevamo permetterci di investire su di una squadra in A1 che non fosse competitiva. Le nostre risorse economiche e organizzative saranno finalizzate al potenziamento di tutto il settore giovanile. Non a caso abbiamo promosso il nostro Enzo Massa alla guida della prima squadra e preso Enzo Palmentieri quale responsabile del settore giovanile. Massa è stato assistente allenatore con Zizza e Andrè, ma soprattutto ha vinto una infinità di titoli nazionali. Palmentieri è uno scopritore di talenti ed è significativo quanto è stato capace di fare nella nostra piscina di Ponticelli. Il nostro obiettivo è quello di riportare nel giro di due o tre anni la Canottieri in A1 – ha concluso – e che questo ritorno sia l’espressione e la forza del nostro ritrovato settore giovanile“.

Condividi su
X