Top

Pavia Eccellenza, Zingari suona la carica: “Pavia merita di più, noi cercheremo di svoltare”

Il Pavia non ha sicuramente giocato il 2021 nella maniera che la maggior parte delle persone si sarebbero aspettate. La società ha cercato di creare una corazzata importante che potesse competere per la vittoria del campionato, ma al momento i risultati ottenuti dalla squadra del Presidente Nucera dicono ben altro. Ecco che allora è intervenuto sui canali social della società Andrea Zingari, uno dei giocatori di maggior esperienza in rosa, per fare il punto della situazione.

Nonostante una stagione sicuramente al di sotto delle aspettative per il Pavia, alla squadra di Nucera non è mai mancato l’apporto di un giocatore formidabile come Andrea Zingari, attaccante che è già a quota 11 gol stagionali e che ha centrato la doppia cifra in fatto di gol segnati per il sesto anno consecutivo.

Zingari ha parlato così della stagione in corso e del rendimento del Pavia: “Avrei preferito magari qualche rete in meno in stagione, ma un’altra situazione di classifica per la squadra. Prima viene il Pavia, poi vengono gli obiettivi dei singoli… Certamente come squadra gli obiettivi iniziali erano diversi. Pavia, questa piazza, merita di più. Adesso se questo virus ci dà il permesso di giocare cercheremo di svoltare. Nella testa di tutti, dal primo all’ultimo c’è questo obiettivo”.

Zingari ha poi continuato, facendo brevemente riferimento allo stop momentaneo del campionato: “Sono annate particolari, come sta dimostrando ancora questa sosta forzata. È difficile per noi, è difficile anche per le altre squadre. È difficile mantenere alta la concentrazione e soprattutto la condizione fisica se non ti alleni sul campo”.

 

Zingari ha anche raccontato che da quando è arrivato sulla panchina Giuseppe Fiorito c’è stata una specie di svolta nella squadra: “Alla lunga, dopo tanti risultati negativi, esce anche un po’ di orgoglio personale. Ognuno dentro di noi non era contento di quello che stava facendo. Nessuno di noi pensava di essere in quella situazione di classifica a inizio anno. Poi la società ci ha dato un segnale forte, ha dimostrato con il presidente, con il direttore generale di Antonio Dieni di non voler mollare. E dentro di noi è scattata come una scintilla. Il mercato lo ha dimostrato, questa società ci crede ancora. Ora tocca a noi dimostrare il nostro valore”.

Per concludere poi, Zingari ha parlato di uno dei colpi di mercato messi a segno dal Direttore Dieni, Vlatko Blazevic: “Per me avere davanti un attaccante di ruolo è un vantaggio: i due centrali saranno impegnati a fargli toccare meno palloni possibili e saranno concentrati a marcarlo. Questo mi dà maggior libertà che gioco dietro le punte o esterno nei tre. Io amo essere libero per cercare di trovare sempre la giocata, di calciare in porta”.

 

Francesco Nigro

Condividi su
X