Top

Pessima notizia in casa Legnano: stagione finita per Mangiarotti

In un mestiere come quello del calciatore non conta quante volte si finisce per terra, ciò che conta è sapersi rialzare. Al 67′ del recupero di questo mercoledì tra Borgosesia e Legnano, Christian Mangiarotti è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco a causa di un brutto infortunio. La notizia che nessuno voleva sentire è purtroppo arrivata: rottura del crociato anteriore sinistro e stagione finita Mangiarotti.

Il giocatore offensivo nato a Pavia era arrivato alla corte del Legnano proprio durante l’attuale sessione di calciomercato, la stessa società aveva esternato tutto il proprio entusiasmo per l’acquisto di un giocatore del suo livello. Purtroppo però, il destino ha avuto tutt’altri programmi per Mangiarotti, il quale dovrà rimanere lontano dal rettangolo verde fino a questa estate. Nonostante tutto il giustificato dispiacere per un infortunio del genere, lo stesso Christian ha affermato che il mestiere del calciatore è fatto anche di eventi di questo tipo, l’importante è sapersi rialzare ancora più forti e motivati di prima. Con una carta d’identità che indica 29 anni di vita, Mangiarotti è sicuro che nei prossimi anni potrà ancora dare tantissimo a questo sport; il ragazzo sta già sognando di poter tornare a esultare con la maglia del Legnano nel corso della prossima stagione, magari con gli stadi aperti per avere così la possibilità di correre a festeggiare sotto ai propri tifosi.

Mangiarotti aveva già subito un infortunio di questo tipo con indosso la maglia della Reggiana durante la stagione 2010/2011, quella volta però si trattava del ginocchio destro. Il ragazzo appena maggiorenne fu dunque costretto a seguire dalla tribuna i propri compagni, i quali non riuscirono ad accedere ai play-off per la Serie B a causa della sconfitta subita contro la Salernitana nel corso della penultima giornata di campionato. Mangiarotti sarà dunque il primo tifoso del Legnano fino alla fine del campionato, questa volta però con la speranza di assistere al raggiungimento di un posto nella zona play-off da parte dei propri compagni.

Emanuele Vento

Condividi su
X