Top
La Besnatese è pronta alla sfida con il Meda

Promozione A | Besnatese-Meda per cuori forti, Vighi e Olimpia per il riscatto

Domani, meteo permettendo, ritorna in campo la Promozione A per la tredicesima giornata. Un turno di campionato molto indicativo che può dare notevoli spunti sia per ciò che riguarda la serratissima zona playoff, ma anche per la griglia degli attuali playout.

Gavirate, ora ri-tocca a te

Dopo due turni di stop forzato, la formazione di Cristian Caon s’appresta ad iniziare il suo mini ciclo infernale di partite da qui alla sosta. Il primo scoglio da superare per la capolista è proprio l’Uboldese la terza forza del campionato reduce dal pesante 3-0 di Seveso. Una partita decisamente dall’esito più che mai aperto, nella quale i rossoblù dovranno dimostrare ai rivali che i due turni di stop non hanno pesato né sulla testa né sulle gambe della squadra. Sul versante opposto, però, c’è l’Uboldese formazione quanto mai ostica che ha dimostrato in più occasioni di potersela giocare con chiunque. Lo stop di Seveso di settimana scorsa è ormai alle spalle, domani sarà di certo un’altra partita.

Besnatese e Meda a voi due, Base prova di maturità

Uboldese-Gavirate non è l’unico big match che la tredicesima giornata offre. A Besnate la sorprendente Besnatese ospiterà in casa il Meda, per una gara dall’esito assolutamente incerto. La formazione di Stefano Rasini è in un momento di forma pazzesco come testimoniano le quattro vittorie inanellate nelle ultime quatto giornate. Il Meda, dal canto suo, dopo 4 ko di fila sembra essersi rimesso in carreggiata ed il successo per 5-1 di domenica scorsa in casa contro il Vighignolo sembra aver dato un forte segnale a tutte le avversarie. Ma non è solo il Meda a doversi confermare. Anche la Base di Castellazzi, dopo il 3-0 interno inflitto all’Uboldese, ha il compito di non perdere altri punti per strada. Domani nel posticipo delle 18.30 i sevesini saranno ospiti del Sedriano di Marcello Galli, seconda forza del campionato per un match che già promette scintille.

Fagnano ora o mai più, Vighi e Olimpia: obiettivo rialzarsi

Settimana scorsa il fanalino di coda Fagnano ha ottenuto la sua prima vittoria stagione, superando 1-0 in trasferta l’Universal Solaro. Per loro la distanza dalla safety zone resta ancora distante, ma se si vuole cercare di lottare per puntare alla salvezza di certo i tre punti messi in palio domani contro il Cas vanno per forza raccolti. Al Fagnano, ora, per cullare un sogno che fino a poche settimane fa sembrava impossibile serve un filotto di vittorie convincente, e già domani potrebbe risultare un match decisivo. Chi invece deve per forza rialzarsi per non perdere il treno playoff sono Olimpia e Vighignolo. I ragazzi di Pistone, dopo il pesante 5-1 subito a Meda, ospiteranno in casa il Gorla Maggiore; mentre l’Olimpia sarà di scena a Vittuone contro un’accademia alla disperata ricerca di punti salvezza. Chiudono infine il programma di giornata le gare tra Villa Cassano e Universal Solaro e quella tra Morazzone e Magenta.

La dodicesima giornata:

ACCADEMIA VITTUONE – OLIMPIA PT
CAS SACCONAGO – FAGNANO
BESNATESE – MEDA
MORAZZONE – MAGENTA
UBOLDESE – GAVIRATE
VILLA CASSANO – UNIVERSAL SOLARO
VIGHIGNOLO – GORLA MAGGIORE
SEDRIANO – BASE 96

CLASSIFICA: Gavirate 24, Sedriano 21, Uboldese 21,  Meda 20, Besnatese 20, Base 96 18, Vighignolo 18, Olimpia PT 18, Cas Sacconago 17, Morazzone 17, Magenta 14, Villa Cassano 13, Universal Solaro 13, Gorla Maggiore 12, Accademia Vittuone 11, Fagnano 4.

AV

Condividi su
X