Top

Promozione – Novità in panchina: la Base 96 e la Besnatese scelgono la continuità. Cambio a Morazzone

Tante conferme, qualche cambio. Terminato il campionato si pensa già al futuro e alle panchine. Ecco cosa è stato deciso in casa Base 96, Besnatese e Morazzone.

Base 96-Castellazzi: un matrimonio felice

Una stagione scoppiettante per la Base 96, che anche il prossimo anno proseguirà con al timone l’allenatore Fabio Castellazzi.
Il Direttore Sportivo Andrea Cavallini racconta: «È giusto dare continuità, Fabio Castellazzi ha disputato un ottimo campionato e, dopo le vicissitudini di questi anni, non potevamo non riconfermarlo».
Un sogno vissuto a metà quello dei sevesini, che fino all’ultima giornata hanno provato ad accedere alla post season; ma il sogno playoff è svanito a causa di un solo punto. «C’è un po’ di rammarico – prosegue il Ds – più che altro perchè eravamo davverro in forma e nel corso del campionato abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque».
Ora, però, si pensa già al futuro: «Sicuramente l’anno prossimo partiremo con una carica in più per arrivare ai playoff». Una squadra composta da tanti giovani (molti provenienti proprio dal settore giovanile della Base 96): «È bello che molti giocatori crescano nel nostro vivaio e arrivino fino alla prima squadra. È un cerchio che si chiude. E conoscendoli già, sia calcisticamente che umanamente, anche per noi in qualche modo è più semplice lavorarci insieme».

 Fabio Castellazzi, Base 96

 

L’allenatore della Besnatese sarà ancora Rasini

Un’annata un po’ complicata quella della Besnatese. O meglio…Un inizio strepitoso, tanto che i biancazzurri si erano ritrovati in zona playoff. Poi un girone di ritorno difficile, complici i tanti infortuni, ma la salvezza diretta è arrivata.
E ora è già tempo di pensare al futuro. Confermatissimi il Direttore Sportivo (e tifoso) Paolo Pozzi e Stefano Rasini, che per il secondo anno sarà alla guida tecnica della Besnatese.
Lo stesso Ds racconta: «Dopo una stagione si è creato un bel rapporto di reciproca fiducia. Mi piace il modo in cui lavora Rasini, è lo stesso “metodo Besnate”».
Facendo un salto indietro all’appena passata stagione, Paolo Pozzi continua: «È vero, il girone d’andata è stato senza dubbio positivo. Siamo una squadra molto giovane, con una rosa un po’ corta, mettici un paio di infortuni…Mi è piaciuta tanto la Besnatese iniziale, sbarazzina e divertente, è così che la vogliamo costruire per il futuro».

 Stefano Rasini, Besnatese

 

C’è anche chi cambia: a Morazzone arriva Lorenzi

Si, perchè Ivan Stincone non sarà più il tecnico del Morazzone. Una stagione storica per i varesotti che, classificandosi terzi, hanno disputato i playoff, arrivando fino al secondo turno con la Rhodense.
Ma in quel di Morazzone il nome del successore c’è già. Parliamo di Alessandro Lorenzi, reduce dalla vittoria del campionato di Seconda Categoria con il San Michele.
Per Stincone si pensa ad un ritorno in quel di Fenegrò.

 Ivan Stincone

 

Martina Crosta

Condividi su
X