Top

Real Calepina, Belotti: «La Serie D è un altro mondo, non si può sbagliare»

Il suo gol al Ponte San Pietro è stato il primo della storia della Real Calepina in Serie D. Giorgio Belotti è ormai un punto fermo dei bergamaschi, una delle rivelazioni di questo inizio di campionato. Il centrale ha parlato ai canali ufficiali del club.

GOL – «È stato davvero storico, perché l’ho fatto sul campo dove sono cresciuto calcisticamente. Non potevo sognare un’occasione migliore. Ho dovuto offrire l’aperitivo ai compagni dopo la partita, la cena agli amici domenica sera e il caffè in ditta lunedì. Meglio che non faccia altri gol, se no mi tocca chiedere un aumento al presidente».

SERIE D – «È davvero un altro mondo, il ritmo è pazzesco e non puoi permetterti cali di tensione nemmeno con due reti di vantaggio».

RIMESSE – «Giuro che mi vengono naturali, non mi sono mai messo a provarle in allenamento, anche perché non è che abbia poi tutta questa forza nelle braccia».

GIOCO AEREO – «È stato mister Pala a spingermi a provare il gioco aereo, perché prima di lui non avevo mai fatto gol di testa. Con lui ho cominciato a segnare così e devo dire che mi piace. L’importante è fare gol, poi come viene non importa».

Condividi su
X