Top

Recino: “Tutti quanti, compresa la dirigenza e il presidente, avrebbero voluto trovarsi in un’altra posizione”

In seguito alla vittoria ottenuta domenica scorsa contro il Caravaggio, il Desenzano Calvina di mister Florindo ha fatto il proprio ritorno in zona play off, agganciando il Crema a quota 46. Abbiamo dunque intervistato Giorgio Recino, numero 9 della formazione biancazzurra che attualmente guida la classifica marcatori di questo girone B, per capire meglio quale fosse l’atmosfera all’interno dello spogliatoio del Desenzano anche in vista di queste ultime giornate di campionato.

Tutti quanti, compresa la dirigenza e il presidente, avrebbero voluto trovarsi in un’altra posizione arrivati a questo punto della stagione“, inizia così il commento di Giorgio Recino in merito all’andamento del Desenzano Calvina: “volevamo e potevamo provare a giocarci il campionato fino alla fine. Ovviamente il primo posto è ormai irraggiungibile per noi, l’obiettivo del Desenzano sarà quello di rimanere in zona play off e se possibile migliorare la propria posizione in classifica. Giocheremo le prossime cinque partite con lo scopo di conquistare il maggior numero di punti possibili in modo da poter superare le squadre che attualmente si trova davanti“. La prossima giornata i biancazzurri sono attesi al “Ferruccio” di Seregno, Recino ha dunque espresso un suo parere in merito agli avversari di domenica: “In questo momento l’unica squadra che potrebbe dare del filo da torcere al Seregno è il Fanfulla, ormai abbiamo visto tutti come la Casatese e il Crema abbiano ottenuto troppi risultati inaspettati, credo che loro ormai siano fuori dalla lotta per il primo posto. Dovremo affrontare questa partita con molta attenzione, sappiamo che ci troveremo davanti la prima in classifica e quindi saranno ammessi pochissimi errori. Anche creare qualche occasione da gol non sarà facile, dovremo dunque essere bravi a sfruttare al massimo tutto quello che ci capiterà per poter andare via da Seregno con qualche punto“. Questa domenica Recino avrà inoltre l’opportunità di sfidare Alessandro, numero 10 del Seregno che al momento occupa la seconda posizione nella classifica marcatori di questo girone B: “Il mio obiettivo primario è quello di ottenere la miglior posizione in classifica con il Desenzano, poi vorrei anche superare il mio record di gol in Serie D, ovvero 23. Dovrò provare a raggiungere entrambi questi traguardi, ovviamente la speranza è quella di rimanere in cima alla classifica marcatori fino alla fine“. Il bomber biancazzurro ha poi provato a spiegare quelle che potrebbero essere state le difficoltà incontrate dalla propria squadra in questo campionato: “Sicuramente qualcosa è mancato, abbiamo affrontato un periodo non bellissimo. Tra infortuni e squalifiche non siamo stati proprio fortunati, sono state poche le partite in cui il mister ha potuto disporre della rosa al completo, tuttavia non vogliamo trovare alibi o scuse“. Giorgio Recino ha infine analizzato l’attuale classifica di questo girone B: “Per quanto riguarda le squadre che si trovano davanti a noi, l’unica che non abbiamo ancora incontrato in questo girone di ritorno è il Seregno. Le formazioni che mi hanno impressionato di più sia a livello di gioco sia a livello di squadra sono senza dubbio la Casatese e il Crema. Le squadre che alla fine potrebbero raggiungere i play off secondo me sono quelle quattro che attualmente si trovano dietro al Seregno. NibionnOggiono e Brusaporto sono senza dubbio delle buone formazioni, ma penso che le prime cinque meritino di stare dove sono. Dobbiamo rimanere concentrati per altre cinque partite, l’approccio dovrà essere lo stesso di domenica scorsa. In questa fase del campionato anche solo un punto potrebbe fare la differenza, l’obiettivo è quello di provare a non perderne nemmeno una: metterei la firma per conquistare quattro vittorie e un pareggio“.

Emanuele Vento

Condividi su
X