Top

Rhodense, giovani in rampa di lancio. Raspelli: «Pensiamo alla salvezza»

Prima settimana di lavoro anche per la Rhodense. Gli arancio neri nel corso dell’ultimo mercato hanno perso uomini di esperienza come Gentile e Laraia, passati al Settimo Milanese, acquistando però giovani di qualità come Ivan Carpanetti, arrivato dalla Berretti del Como e soprattutto Riccardo Bozzi, attaccante di proprietà della Sampdoria, nella scorsa stagione allo Zivido, in Prima Categoria.

Obiettivi

Non sarà facile, però, riconfermare il quarto posto dello scorso campionato. «Cercheremo di arrivare il prima possibile ai 40 punti, la quota salvezza. Poi potremo toglierci qualche soddisfazione» rivela l’allenatore Gabriele Raspelli. Il tecnico è comunque soddisfatto di questo avvio di preparazione. «C’è tanta voglia di fare, i nuovi si stanno integrando al meglio e hanno dato delle indicazioni importanti» racconta, sottolineando come l’entusiasmo nel gruppo sia alto.

Il programma

I giocatori si sono allenati tutti i giorni da lunedì a giovedì, venerdì sono rimasti a riposo per poi svolgere una doppia seduta in questo week-end. Un programma nel pieno rispetto del protocollo anti-covid. «Stiamo facendo le cose per il verso giusto, ci siamo ritrovati solo il 24 proprio per questo motivo» spiega Raspelli. «Abbiamo fatto firmare le autocertificazioni e prima di accedere al centro sportivi i nostri addetti misurano la temperatura». Oltre alla partitella in famiglia di oggi, domani la Rhodense affronterà il Cinisello e domenica 6 settembre il Magenta. La società non ha annunciato ulteriori test amichevoli.

 

Condividi su
X