Top

Serie B: La prima giornata della Supercoppa Centenario

Finalmente Supercoppa! Tagliato ufficialmente il nastro di partenza della prima manifestazione ufficiale per la stagione 2020/2021 della Serie B, vediamo come è andata questa prima giornata:

 

Nel Girone A, vittoria netta e perentoria di Oleggio contro Alessandria. I padroni di casa della Mamy hanno provato la fuga già nel primo periodo, riuscendo poi a prendere la doppia cifra di vantaggio all’intervallo lungo (36-25). Alessandria trova maggiore fiducia offensiva al ritorno dagli spogliatoi ma Oleggio non si lascia sopraffare, mantenendo la distanza accumulata nel punteggio, per poi chiudere definitivamente la contesa sul 73-60.

Successo importante per Alba in una partita tiratissima contro Omegna. Da segnalare sicuramente la prima di un irreale Reggiani,a store di 30 punti. Per la Fulgor in mostra Balanzoni con una doppia doppia da 29 punti e 11 rimbalzi che non sono bastati ad evitare l’87-83 finale.

 

Vittoria per Vigevano nel Girone B contro Fiorenzuola.  Buone indicazioni per la compagine neopromossa che è riuscita a rimanere a galla per tutta la partita, andando sotto in doppia cifra solo nel quarto finale quando sono saliti in cattedra per Vigevano sia Rossi che Tassone. Tabellone che recita dunque al quarantesimo 82-71.

Non sbaglia la Bakery che, in trasferta, supera Pavia 76-83. Esame superato a pieni voti per i biancorossi che hanno controllato la sfida dal primo all’ultimo minuto. Per una Omnia, che comunque non ha sfigurato, buone indicazioni da Danilo Petrovic mentre Piacenza ha trovato in Sebastian Vico il suo miglior marcatore con 20 punti segnati

 

Nel Girone C trionfa Piadena tra le mura amiche contro Ozzano. Gli ospiti hanno condotto la sfida per oltre 32 minuti ma i padroni di casa sono arrivati ai minuti finali con più energie, trovando la forza di ribaltare il -4 di fine terza frazione (54-58) nell’80-74 della sirena finale.

Vittoria casalinga anche per la Pallacanestro Crema che si aggiudica il derby contro Cremona in un incontro dal basso punteggio. Finale che recita  67-59 con Crema che si porta in testa al girone.

 

Largo successo per la Sangiorgese che passa sul campo della Robur et Fides Varese con il punteggio di 59-75. Gli ospiti hanno di fatto chiuso la pratica nel primo tempo, prendendo il largo nel secondo quarto grazie ad un ottimo Sebastiano Bianchi, con un +11 che non hanno mai mollato fino alla sirena finale.

Altra sfida del Girone D ed altra vittoria in trasferta. Bernareggio si impone infatti su Olginate per 68-77. La Vaporart ha messo la sfida sui suoi binari fin dall’inizio, in modo tale da andare al risposo lungo già sul +10. L’attacco della NPO si è sbloccato nel terzo quarto ma quello della Vaporart non ha smesso certo di funzionare, con il distacco che è rimasto tale. Ottima prova del solito Laudoni che ha chiuso con 19 punti.

 

Il Girone E si apre con il successo di Bologna sul campo del Guerriero Padova. Sfida dai due volti, fatta di parziali. I biancorossi con un break importante nel secondo quarto hanno provato a comandare la gara, salvo essere ripresi dagli ospiti al rientro dagli spogliatoi. Negli ultimi dieci minuti si è scatenato l’attacco di Bologna, con 28 punti segnati (negli altri quarti non era andata oltre i 21 punti), che ha così portato a casa il successo sul 65-77.

La Termarossa Vicenza batte di misura Padova 81-78. Grande prova di squadra per la Termarossa he conta ben cinque giocatori in doppia cifra.  A Padova non bastano i 18 di Bocconcelli.

 

Per quanto riguarda il Girone F, vittoria schiacciante di Monfalcone tra le mura amiche contro San Vendemiano. Partita chiusa già dopo dieci minuti, dove la Falconstar ha chiuso il primo quarto sul 28-8 e da lì non si è fatta più riprendere fino al 90-75 finale.

Nell’altra sfida in programma, successo esterno per la neo promossa Cividale sul campo di Mestre. Vittoria maturata nell’ultimo periodo dove Battistini e compagni si sono scatenati con un break di 19-26 decisivo per il 77-83.

 

Nel Girone G Faenza si aggiudica la sfida contro Rimini per 75-73. Migliore in campo Giacomo Filippini con 16 punti in 23 minuti.

Nell’altra partita in programma, Imola non si fa sorprendere sul parquet amico da Cesena e si porta in testa al girone.

 

Girone H che ha visto due vittorie schiaccianti. La prima è andata alla Luciana Mosconi Ancona che non ha lasciato scampo ad una Sutor Montegranaro che è apparsa ancora troppo indietro, soccombendo per 63-48.

L’altra invece se la è aggiudicata Jesi che con un +25 si è sbarazzata della Goldengas Senigallia.

 

Musica totalmente diversa nel Girone I dove ambedue le sfide in programma sono state vinte di appena un punto. Piombino è passata sul campo di Livorno dopo un secondo tempo vissuto in rimonta (e un super terzo quarto da 33 punti dopo averne segnati 34 in tutto il primo tempo). Cecina non si è invece lasciata sorprendere negli ultimi secondi da San Miniato, dopo una rimonta maturata proprio negli ultimi dieci minuti con un super Saverio Bartoli.

 

Nel Girone L Fabriano schiaccia Empoli 47-62. Gli ospiti hanno chiuso la pratica nel secondo periodo, vinto addirittura 1-15.

Parte male la stagione della All Food Firenze che, causa un blackout nel terzo periodo dopo un primo tempo alla pari, si vede sopraffatta dal San Giobbe Chiusi per 79-62.

Esame superato a pieni voti per la Luiss Roma. Nel primo derby laziale si sono imposti senza troppi problemi della Virtus Cassino, dilagando al rientro dagli spogliatoi con ben 32 punti segnati a fronte di soli 13 subiti.

 

L’altro derby in programma nel Girone M ha visto un’altra vittoria dilagante, questa volta ad opera di Rieti su Formia. Gli ospiti, principali indiziati per il successo in campionato, hanno messo le cose in chiaro fin dal primo quarto vinto 14-30, comandante agevolmente fino al 60-87 della sirena finale.

 

Girone N che si è aperto con un altro largo successo, quello di Civitanova sul Giulia Basket.

Attacco straripante quello della Rossella per una Giulia che ha faticato a reagire dopo due quarti che l’hanno tramortita.

Buona prima per Teramo che sul parquet amico si assicura la prima gioia in Supercoppa ai danni di una Roseto che è rimasta sempre attaccata nel punteggio, senza mai però dare l’impressione di poter ribaltare l’esito dell’incontro.

 

Nel Girone O subito derby tra le due calabresi neo promosse, con la Viola che solo nel finale, al termine di una sfida tirata e giocata punto a punto, è riuscita ad avere la meglio su Catanzaro che paga i pochi punti portati dal quintetto.

Soffre, stringe i denti e alla fine può sorridere Matera. Gli uomini di Agostino Origlio non sono riusciti a scrollarsi di dosso una Taranto che ha ben impressionato alla sua prima uscita ufficiale dal ritorno in B.  Alla fine a fare la differenza è stata la fantastica prova di Norman Hassan.

 

Girone P fatto interamente di derby siciliani. Il primo è andato al Green Basket che l’ha spuntata su Terranova grazie ad una grande prova collettiva.

Rinviata a mercoledì invece la sfida tra Ragusa ed Agrigento a scopo precauzionale.

 

Anche nel Girone Q si è giocata solo una partita, ovvero quella tra Salerno e Pozzuoli. Così come Matera, anche la Virtus Arechi soffre più del dovuto ma alla fine non manca l’appuntamento con la vittoria. Sugli scudi Antonio De Fabritiis con 19 punti in 25 punti.

L’altro match in programma tra Avellino e Sant’Antimo non si è invece disputato a causa di un contatto avuto dagli ospiti con un caso positivo al Covid19.

Girone R, l’ultimo e fatto di derby pugliesi, che ha visto prima trionfare Bisceglie su Molfetta 77-63  con un super Georgi Sirakov e poi Nardò su Bisceglie in una sfida condotta per quaranta minuti e chiusa sul 75-67.

 

Le classifiche:

Girone A

Mamy Oleggio 2, Olimpo Basket Alba 2, Paffoni Fulgor Omegna 0, Fortitudo Alessandria 0

 

Girone B

Elachem Vigevano 1955 2, Bakery Piacenza 2, Omnia Basket Pavia 0, Pall. Fiorenzuola 1972 0

 

Girone C

Pallacanestro Crema 2, Corona Platina Piadena 2, Sinermatic Ozzano 0, Ferraroni Juvi Cremona 1952 0

 

Girone D

LTC Sangiorgese Basket 2, Vaporart Bernareggio 2, Missoltino.it Nuova Pallacanestro Olginate 0, Coelsanus Robur et Fides Varese 0

 

Girone E

Bologna Basket 2016 2, Tramarossa Vicenza 2, Antenore Energia Padova 0, Guerriero UBP Padova 0

 

Girone F

Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 2, UEB Gesteco Cividale 2, Vega Mestre 0, Rucker Tenuta Belcorvo San Vendemiano 0

 

Girone G

Andrea Costa Imola Basket 2, Rekico Faenza 2, RivieraBanca Basket Rimini 0, Tigers Cesena 0

 

Girone H

The Supporter Jesi 2, Luciana Mosconi Ancona 2, Decathlon Sutor Montegranaro 0, Goldengas Pallacanestro Senigallia 0

 

Girone I

Basket Golfo Piombino 2, Sintecnica Basket Cecina 2, Opus Libertas Livorno 1947 0, Etrusca San Miniato 0

 

Girone L

Umana San Giobbe Basket Chiusi 2, Ristopro Fabriano 2, Use Computer Gross Empoli 0, All Food Enic Firenze 0

 

Girone M

Real Sebastiani Rieti 2, LUISS Roma 2, BPC Virtus Cassino 0, Meta Formia 0

 

Girone N

Rossella Virtus Civitanova Marche 2, Teramo a Spicchi 2K20 2, Pallacanestro Roseto 0, Giulia Basket Giulianova 0

 

Girone O

Pallacanestro Viola Reggio Calabria 2, Bawer Olimpia Matera 2, CJ Basket Taranto 0, Mastria Sport Academy Catanzaro 0

 

Girone P

Green Basket Palermo 2, Moncada Energy Group Agrigento* 0, Virtus Kleb Ragusa* 0, Fidelia Torrenova 0

*Una partita in meno

 

Girone Q

Virtus Arechi Salerno 2, Scandone Avellino* 0, Geko PSA Sant’Antimo* 0, Virtus Pozzuoli 0

*Una partita in meno

 

Girone R

Alpha Pharma Bisceglie 2, Frata Nardò 2, Tecno Switch Ruvo di Puglia 0, Pall. Pavimaro Molfetta 0

Condividi su
X